Calici e Jazz, l’evento on line dalla Tenuta del Buonamico

Calici e Jazz, lo straordinario evento che ha sottolineato un originale abbinamento tra vino e musica jazz, si è tenuto on line in collegamento con La Tenuta del Buonamico, che lo ha organizzato nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.

Per festeggiare l’eccellenza enologica della cantina toscana, i 10 anni degli Spumanti e il restyling delle etichette!

Calici e Jazz, svoltosi il 29 aprile, ha visto la presenza del critico enogastronomico Leonardo Romanelli, che ha fatto da moderatore dell’evento,  e del Sound Sommelier Paolo Scarpellini, ideatore dei migliori abbinamenti tra vino, ma anche birra o distillati, e musica.
Grazie ad un tipo di musica raffinata come il jazz, infatti, è possibile mettere in gioco, oltre  gusto e olfatto, anche l’udito, per regalarsi sensazioni ed emozioni ancora più piacevoli, amplificando il piacere di gustare un buon calice.

Sound Sommelier 

Paolo Scarpellini per l’evento ha selezionato quattro brani, che si abbinano perfettamente agli ottimi vini delle  Tenuta del Buonamico.
Il Sound Sommelier  ha fatto da guida nell’accompagnare gli ospiti, presenti virtualmente, su sentieri inesplorati, risvegliando insieme sensi come udito, gusto e olfatto.
Per il Particolare Brut è stato scelto Sunday di Frank Sinatra, il Particolare Brut Rosé è stato accompagnato da Begin The Beguine di Ella Fitzgerald.
Il Vasario 2018 è stato degustato sulle note di Five Spot After Dark di Curtis Fuller e il Cercatoja 2016 ha deliziato, oltre al palato, l’udito con Gassman Blues di Piero Umiliani.

Eugenio Fontana, titolare della Tenuta del Buonamico, che si estende per 45 ettari nella zona di Montecarlo (Lu), nell’area di Cercatoia, ha commentato: “L’esperienza multisensoriale di oggi mi ha rivelato nuove sfumature dei miei vini che non erano mai emerse nelle degustazioni classiche effettuate fino ad ora. Sono felice di aver potuto condividere con gli ospiti tutte le sfaccettature sensoriali e, perché no, culturali e territoriali, dei miei vini.”

Restyling delle etichette 

Per celebrare i 10 anni degli Spumanti della linea Particolare la Tenuta del Buonamico ha affidato a Simonetta Doni, wine designer dell’omonimo Studio Doni di Firenze, il restyling delle etichette.
Uno stile raffinato ora le contraddistingue, grazie alle  tonalità oro dei decori, che incorniciano il nome della linea, valorizzandolo.
Come ha dichiarato la stessa creatrice, le nuove etichette sono nate dall’esigenza di esprimere graficamente tutta l’unicità e l’eleganza dello Spumante, affinché le sue peculiarità organolettiche possano subito presentarsi attraverso un approccio visivo.
In tal modo le bottiglie della linea Particolare possono essere l’ideale accompagnamento di  aperitivi e portate, apportando eleganza e raffinatezza con la loro estetica accattivante e il loro stile seducente.
Ma la vera scoperta è il contenuto, le eccellenti bollicine che esprimono tutto il meglio del terroir della Toscana più autentica!

Claudia Di Meglio

By | 2021-05-03T09:18:14+02:00 Maggio 2021|I luoghi del bere|