In cucina con noi News Slide1

La ricetta della chiffon cake con gocce di cioccolato

 

La ricetta della chiffon cake con gocce di cioccolatoLa Chiffon cake è un dolce americano caratterizzato da una consistenza sofficissima, una preparazione semplice e un effetto visivo a diro poco spettacolare. In questa versione è arricchito da deliziose gocce di cioccolato fondente, che ne equilibrano la dolcezza e regalano la stessa sensazione di scioglievolezza del plumcake con gocce di cioccolato, ma più in grande!

Ingredienti
(per 8/10 persone)

  • 300 gr di farina 00
  • 6 uova di media grandezza, a temperatura ambiente
  • 280 gr di zucchero semolato
  • una bustina (16 gr) di lievito vanigliato per dolci
  • una bustina (8 gr) di cremor tartaro
  • 1 pizzico di sale
  • 125 gr di olio di semi di girasole
  • 180 gr di acqua tiepida
  • alcune gocce di succo di limone
  • 130 gr di gocce di cioccolato fondente
  • zucchero a velo q.b.

Per la realizzazione è necessario l’utilizzo dello speciale stampo per chiffon cake, una sorta di stampo da ciambellone ma più capiente e dai bordi più alti.

Preparazione

  1. Accendere il forno e riscaldarlo a 160° C.
  2. Su un piatto o una placca rivestita di carta forno, adagiare le gocce di cioccolato fondente e inserirle nel freezer, in modo che si raffreddino: questo accorgimento serve a non farle scendere sul fondo dell’impasto, durante la cottura. 
  3. Versare la farina in una ciotola, setacciandola con cura insieme al lievito vanigliato per dolci. 
  4. Dividere i tuorli dagli albumi, tenendo da parte i primi in una ciotola a parte e montando gli albumi a neve ben ferma, insieme al cremor tartaro. Prima di utilizzarle, controllare che le uova non siano fredde: se vengono conservate in frigorifero, bisogna tirarle fuori almeno mezz’ora prima della preparazione del dolce. In questo modo gli albumi monteranno meglio e più velocemente. Si consiglia anche l’aggiunta di una goccia o due di succo di limone.
  5. In una ciotola molto capiente, creare un’emulsione mescolando insieme vigorosamente olio e acqua tiepida. Continuando a mescolare, aggiungere anche il sale e lo zucchero: se necessario aiutarsi con le fruste elettriche, in modo che lo zucchero si sciolga completamente.
  6. Un po’ alla volta, aggiungere al composto di olio, acqua, sale e zucchero anche la farina con il lievito setacciati, che erano stati tenuti da parte. Quando il composto sarà omogeneo, aggiungere anche un tuorlo alla volta, continuando a mescolare con cura. 
  7. Stemperare l’impasto con un cucchiaio di albumi montati, poi amalgamare il resto degli albumi, sempre un po’ alla volta e facendo attenzione a mescolare dal basso verso l’alto. 
  8. Infine, recuperare dal freezer le gocce di cioccolato, staccarle delicatamente dalla carta forno e inglobarle all’impasto. 
  9. Versare velocemente l’impasto nello stampo da chiffon cake, che non ha bisogno di essere imburrato e infarinato.
  10. Infornare la teglia e abbassare la temperatura a 150°C, lasciando cuocere per un’ora e un quarto, in modalità statica.
  11. Trascorso il tempo di cottura, togliere la torta dal forno, capovolgerla su un piano adagiandola su tre piccoli rialzi (ad esempio, su tre tazzine da caffè capovolte, in modo che siano ben stabili). Alcuni stampi hanno degli appositi “piedini”, per cui non è necessario creare dei rialzi. Questa operazione servirà a far raffreddare la torta nel modo migliore, facendole prendere aria.
  12. Quando il dolce si sarà raffreddato, inizierà a staccarsi autonomamente dai bordi dello stampo. Aiutare il naturale scivolamento della torta dallo stampo con dei leggeri colpi sulla parte inferiore o utilizzando la lama di un coltello.
  13. Servire su un piatto da portata, spolverizzando la superficie della chiffon cake con dello zucchero a velo.

Consiglio
Se non avete la classica tortiera da chiffon cake, potete utilizzarne una da ciambellone: fate in modo che sia, però, molto alta e ampia, altrimenti riducete le dosi proporzionalmente. Inoltre, se utilizzate una teglia da ciambellone, ricordatevi di imburrare e infarinare i bordi interni e il fondo. Nella nostra sezione dedicata troverete tutti i consigli su accessori e design in cucina.

Articoli simili