Degustare il Brunello di Montalcino a casa sua!

 

Non occorre essere esperti enologi per conoscere il Brunello di Montalcino, denominazione storica e tra le più conosciute del territorio italiano, che regala vini dall’inconfondibile bouquet ampio, complesso ed elegante.

Certo, lo si può trovare nella propria città, presso le migliori enoteche e ristoranti, ma volete mettere il piacere squisito di degustarlo nei suoi luoghi d’origine, tra le luci e i colori autunnali a Montalcino?

Ogni angolo della Toscana riflette, come in un quadro, la serenità, le luci e i colori della vigna, e la zona di Montalcino, nel periodo autunnale, offre ai visitatori una natura indimenticabile ed il momento ideale per degustare il famoso Brunello, grazie a Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, iniziativa nata nel 2000 per proseguire la tradizione vitivinicola di famiglia, che risale alla fine del XVIII secolo,.

Qui, immersa in un panorama ineguagliabile tra le dolci colline del comprensorio storico di Camigliano, nel versante sud ovest di Montalcino, sorge la Tenuta La Fuga. Sono 10 ettari di vigneto inseriti in un territorio dove le temperature sono mitigate dalla vicinanza al Mar Tir­reno ed i suoli sono il risultato delle terre emerse, quindi ricchi di fossili e sedimenti, e del vicino Monte Amiata, vulcano ormai spento. Ogni anno il Sangiovese coltivato nella Tenuta La Fuga dà vita ad alcuni dei vini più preziosi tra quelli prodotti dalla Ambrogio e Giovanni Fo­lonari Tenute: La Fuga Brunello di Montalcino D.O.C.G., La Fuga Rosso di Montalcino D.O.C. e le Due Sorelle Brunello di Montalcino Riserva D.O.C.G., che maturano in legni di rovere italia­no.

Nel cuore della tenuta, proprio sopra la piccola cantina di affinamento dove riposa e matura il Brunello di Montalcino, sorge l’elegante dimora di charme, che viene proposta agli ospiti in esclusiva per garantire un’esperienza indimenticabile, in perfetta armonia con il territorio. Un piccolo gioiello interamente ristrutturato, un luogo paradisiaco per gli appassionati di vino, natura e relax. L’antico casolare riprende il nome stesso della Tenuta, La Fuga, riassumendone così anche la vocazione: nel cuore della Toscana ma lontani dal mondo.

Il cuore della dimora è l’accogliente soggiorno con camino. Non mancano una spaziosa cucina, perfettamente attrezzata e la grande sala da pranzo che si apre sulla terrazza, mentre le camere da letto sono 3, di cui due doppie e una singola. Gli arredi e le manifatture, tra cui alcuni quadri e oggetti di famiglia, sono stati scelti con grande cura e contribuiscono a creare un’atmosfera di autenticità e accoglienza. All’esterno non mancano un curatissimo giardino con piscina privata e una grande terrazza panoramica, da cui lo sguardo spazia su tutta la Val D’Orcia e sul Monte Amiata.

Partendo dalla dimora, una rilassante passeggiata tra i filari di Sangiovese consente di ammi­rare questo paesaggio collinare, che si estende a perdita d’occhio e che ogni anno, in autun­no, regala colori ed emozioni. La Fuga è anche un’ottima base di partenza per visitare Mon­talcino e per scoprire il fascino senza tempo della Val d’Orcia, disseminata di antiche pievi e di borghi medievali famosi in tutto il mondo, da Bagno Vignoni fino a Pienza, San Gimignano e Volterra.

All’arrivo degli ospiti è sempre previsto un cesto di benvenuto con tutto l’occorrente per pre­parare una ricca colazione continentale, dove non mancano assaggi dei prodotti tipici tosca­ni. Sono tanti i servizi esclusivi su richiesta che il personale della dimora può organizzare per  gli ospiti: non solo escursioni personalizzate, ma anche cene a tema realizzate dal cuoco personale e servite direttamente in giardino o nella sala da pranzo affacciata sulla terrazza e pranzi leggeri e sfiziosi a bordo piscina, il tutto accompagnato dai prestigiosi vini prodotti presso la Tenuta La Fuga.

La Tenuta La Fuga è in Podere Scopeto 53 – 53022 Montalcino (SI)

Tutte le info su www.tenutefolonari.com/le-tenute/tenuta-la-fuga/

Ugo Dell’Arciprete

By | 2020-08-30T17:25:35+00:00 Agosto 2020|I luoghi del bere|