Panna cotta al cioccolato

Panna cotta al cioccolatoRinnovare con gusto una ricetta tradizionale, per un dessert estivo goloso e invitante.

Tutti conoscono molto bene la ricetta della panna cotta classica, è un dolce davvero intramontabile. La versione che vi proponiamo qui, invece, è una variante un po’ diversa, caratterizzata dall’irresistibile golosità del cioccolato unita allo sprint in più dei lamponi. Si tratta di una ricetta ancora più invitante rispetto al classico dessert da fine pasto, ideale per una serata o un pranzo estivo perché può essere servita a temperatura ambiente o appena un po’ fresca. Ma grazie all’aggiunta del cioccolato la freschezza non sarà l’unico punto a favore di questa ricetta: adatta sia ai grandi sia ai bambini, saprà conquistare ogni palato. Abbiamo inoltre proposto una ricetta particolarmente semplice e pratica: è possibile infatti preparare la panna cotta in anticipo e conservarla in frigorifero fino al momento di servirla. Il doppio strato di colore diverso sarà talmente d’effetto che non servirà nulla di più per servirla con cura ed eleganza. 

In questa ricetta, infatti, abbiamo abbinato la panna cotta al cioccolato ad una pungente gelatina al lampone, capace di controbilanciare la dolcezza di questo dessert con una giusta punta di acidità. Grazie a questa aggiunta, il dolce acquisisce un energico sprint in più, che lo rende davvero perfetto. I lamponi, inoltre, sono utilizzati quasi al naturale, per garantire la conservazione di tutte le loro proprietà nutritive: ottimi antiossidanti naturali come tutti i frutti rossi, i lamponi sono ricchi di vitamina E, delle vitamine del gruppo B e della preziosa vitamina K. Grazie al loro alto contenuto di acqua, inoltre, sono diuretici, depurativi e rinfrescanti. In forma di leggera gelatina accompagnano perfettamente la morbida consistenza della panna cotta e l’intenso aroma del cioccolato. 

Ingredienti

Per 6 miniporzioni di panna cotta

  • 500 ml di panna fresca liquida
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 8 gr di gelatina in fogli
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di fecola di patate
  • 200 gr di lamponi
  • Succo di mezzo limone

Procedimento

Per preparare la panna cotta al cioccolato iniziate mettendo in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda: dovranno restare immersi per almeno 10 minuti, finché non saranno ben morbidi.

Prima di procedere con la panna cotta vera e propria, bisogna occuparsi della gelatina di lamponi: in una ciotola capiente spremete il succo del limone, versate dentro i lamponi insieme alla fecola di patate e allo zucchero semolato. Frullate tutto e (se preferite) passate il composto così ottenuto attraverso un colino; versatelo in un pentolino e cuocete a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto, finché non si addensa. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Intanto occupatevi del cioccolato: tritatelo finemente e poi mettetelo in un piccolo pentolino; riscaldatelo a bagnomaria inserendo il pentolino all’interno di una pentola più grande che avrete riempito con qualche dito di acqua (fate attenzione che l’acqua, bollendo, non strabordi nel pentolino che contiene il cioccolato). Mentre il cioccolato si riscalda, abbiate cura di mescolarlo spesso, in modo che si sciolga uniformemente. 

In un altro contenitore riscaldate la panna senza portarla ad ebollizione: appena sarà calda versatela nel pentolino del cioccolato e mescolate i due ingredienti, tenendo la fiamma bassa ma senza spegnere il fornello. Aggiungete anche lo zucchero a velo, un cucchiaio alla volta, sciogliendo con una frusta tutti gli eventuali grumi.

Tenendo la fiamma ancora accesa, continuate a mescolare con cura e inserite all’interno del composto di cioccolato anche i fogli di gelatina, ben strizzati. Mescolate energicamente finché la gelatina non sarà completamente sciolta e poi spegnete il fuoco. 

Riprendete la gelatina di lamponi, versatene qualche cucchiaio alla base di 6 stampini e poi versate sopra il composto al cioccolato che avete appena preparato. Potete usare tutta la gelatina distribuendola alla base oppure lasciarne la metà per fare un ulteriore strato a chiudere la superficie dello stampino, sopra lo strato di panna cotta al cioccolato. 

Lasciare raffreddare e addensare in frigorifero per almeno 4 ore e poi servire estraendo delicatamente la panna cotta dallo stampino e adagiandola su un piattino da dolce. Servire con un cucchiaino.

By | 2020-06-22T11:02:28+00:00 Giugno 2020|In cucina con noi, News, Slide1|