Frescobaldi per Gorgona: nasce la collaborazione tra l’azienda vitivinicola toscana e l’isola

Frescobaldi per Gorgona: nasce la collaborazione tra l’azienda vitivinicola toscana e l’isola

Frescobaldi per Gorgona nasce ad agosto 2012 e, prima ancora di essere un vino, è un progetto pluriennale con valenza sociale che nasce grazie alla collaborazione tra l’azienda vitivinicola toscana e l’isola Gorgona, parte del Parco Nazionale Arcipelago Toscano e sede di una colonia penale, realizzata inizialmente come succursale di quella di Pianosa nel 1869.

Gorgona oggi è l’unica isola-penitenziario rimasta in Italia e rappresenta un esempio felice di sistema penitenziario: qui i detenuti trascorrono l’ultimo periodo del loro periodo detentivo, lavorando e vivendo a contatto con la natura, cercando un’opportunità per reinserirsi nella realtà lavorativa e nella comunità sociale.

E’ in questo ambito che Frescobaldi ha ideato, in collaborazione con la Direzione della colonia penale, un progetto il cui obiettivo è permettere ai detenuti dell’isola di fare un’esperienza concreta e attiva nel campo della viticoltura. I detenuti, con la collaborazione e la supervisione degli agronomi e degli enologi di Frescobaldi coltivano un ettaro di vigneto dell’isola.

A febbraio 2015 i detenuti, coordinati dagli enologi di Frescobaldi, hanno impiantato un altro ettaro di vermentino sull’isola: obiettivo, coinvolgere nel lavoro in vigna più detenuti e ottenere (tra 4 anni) un vino di qualità migliore. A giugno 2015, in occasione della presentazione della nuova vendemmia (Gorgona 2014) viene presentata la partnership del progetto Frescobaldi per Gorgona con Cescot, agenzia espressione di Confesercenti Firenze, attiva nel campo della formazione: obiettivo è quello di sostenere un detenuto, una volta uscito dal carcere, offrendogli un corso di formazione nel settore della ristorazione e uno stage in un ristorante di Firenze.

VINO BIANCO GORGONA DENOMINAZIONE: Costa Toscana IGT

DESCRIZIONE: Dall’Isola di Gorgona, la più piccola dell’Arcipelago Toscano a 18 miglia ad ovest di Livorno, un uvaggio di Vermentino e Ansonica, varietali ormai perfettamente acclimatati sull’isola. “Gorgona” è un vino bianco che nasce dalla collaborazione tra Marchesi de’ Frescobaldi e l’Istituto di Pena dell’Isola. Gli agronomi e gli enologi Frescobaldi hanno lavorato insieme ai detenuti trasferendo loro importanti competenze professionali che potranno essere riutilizzate al termine del periodo di detenzione, per un più facile reinserimento nella società. Il vino Gorgona proviene da un piccolo vigneto di circa un ettaro, posto nell’unica zona riparata dai forti venti marini, nel cuore di un anfiteatro da cui si domina il mare. Il vigneto viene gestito in coltura biologica dai detenuti del carcere e ha dato origine a sole 3.656 bottiglie per l’ultima vendemmia (3.500 da 0,75 lt e 156 Magnum).

ANDAMENTO CLIMATICO

Anche alla Gorgona l’estate 2014 si è contraddistinta per la sua piovosità. Anche sull’isola abbiamo avuto precipitazioni superiori alla media. Il vigneto di Ansonica e Vermentino posto su terreni prevalentemente sabbiosi non ha risentito delle continue piogge, perché l’acqua piovana è stata ben drenata. I profumi delle uve invece hanno tratto gran giovamento dalle temperature miti estive. Ed i continui venti marini hanno assicurato un buona sanità delle uve.

CARATTERISTICHE DEL TERRITORIO DI PRODUZIONE PROVENIENZA: Isola di Gorgona

ETÀ VIGNETO: 25 anni

 

By | 2019-03-11T07:48:22+01:00 Ottobre 2015|I luoghi del bere|