Food Slide1

Come cucinare gli asparagi

AsparagiLa bella stagione porta con sé una verdura molto particolare, ricca di vitamine e fibre: gli asparagi. Si possono trovare nelle nostre campagne oppure nei tanti mercati cittadini. Scopriamo come cucinare gli asparagi ed esaltarli nelle nostre tavole. Ma prima di tutto, vediamo quali proprietà benefiche hanno. 

Asparagi: proprietà e controindicazioni

Gli asparagi sono una verdura stagionale dalle grandi proprietà benefiche. Scopriamole tutte: 

  • Sono dietetici: hanno pochissime calorie, ma grandi quantità di sali minerali e vitamine, in particolare A, C e acido folico (B9). 100 grammi di asparagi possiedono solo 24 calorie e ben 24 mg di calcio.
  • Ottimi alleati contro la ritenzione idrica e la cellulite
  • Hanno un’azione antiossidante e antinfiammatoria
  • Combattono l’ipertensione
  • Aiutano a regolare i livelli di glucosio nel sangue
  • Antitumorali

Come potete notare, gli asparagi hanno numerose proprietà benefiche, ma quali sono le controindicazioni? Le uniche due che si possono imputare ad essi sono il meteorismo e flatulenza nel caso di consumo eccessivo e la carica euforica che hanno. Quest’ultima caratteristica li rende inadatti per i pasti serali. 

Come cucinare gli asparagi

Gli asparagi possono essere cucinati in innumerevoli modi. Inseriti nei pranzi pasquali, in ricette veloci e facili da preparare, sono ottimi alleati in cucina. Possono comporre menù sofisticati, così come quelli tipici di una trattoria. Vediamo qualche ricetta che esalti le caratteristiche dell’asparago. 

La crema: una ricetta veloce e gustosa

La crema di asparagi è una ricetta molto facile da eseguire, anche un principiante in cucina potrebbe facilmente eseguirla. Si può mangiare sia al cucchiaio che servita in sfiziosi crostini.

Per prepararla bisogna lessare queste verdure e frullarle con un mix di ingredienti:

  • 100 ml panna di soia
  • 5 capperi
  • gommasio
  • filo d’olio

Dopo aver amalgamato bene, si può servire la crema. 

Il piatto più veloce della cucina: la frittata

Uno dei piatti più veloci che si possano trovare in cucina è la frittata. Adatta anche ai più negati per la cucina, la frittata è pronta in dieci minuti, nutriente e adatta a grandi e piccini. 

Se non avete dimestichezza con la cottura dell’asparago e avete timore di non cuocerlo abbastanza nella frittata, utilizzate un trucchetto: lessate prima la quantità che vi serve in un pentolino con acqua bollente e sale. Dopodiché tagliate la verdura in pezzetti piccoli e amalgamatela insieme a 3 uova, due sottilette, un porro tagliato finemente, parmigiano e olio. Versate in una padella antiaderente dopo aver messo un filo d’olio evo. 

Cuocete in padella a fuoco medio. Quando la parte di sotto sarà cotta, girate la frittata e lasciate cuocere. In massimo 15 minuti la vostra frittata di asparagi sarà pronta. 

Il risotto: il primo piatto che esalta i sapori dell’asparago

Uno dei piatti più adatti ad esaltare tutti i sapori degli asparagi è il risotto. Ma attenzione, non è facile fare questo primo piatto. Pertanto se volete sperimentare questa ricetta, dovrete già essere capaci di fare un risotto, altrimenti imparate prima le tecniche per cuocere al meglio questo delizioso primo piatto. 

L’obiettivo è di creare una cremina morbida e gustosa. Si può cucinare sia solo con le verdure, che aggiungendo un altro ingrediente, come lo speck oppure gli scampi, che riescono ad amalgamarsi perfettamente con la verdura ed esaltarsi a vicenda. 

Per cucinare l’asparago nel risotto bisogna renderlo morbido, non si può inserire a crudo. Dovrete sbollentarli, farli cuocere in un brodo di cipolla, sedano e carote, così da renderli tenerissimi. Separate la parte dura dalle punte.

Tagliate e cuocete tutto fino a renderli così morbidi da poter diventare una crema. Poi, potrete utilizzarli per il riso. Lasciate a parte un paio di punte, da utilizzare come decorazione per il vostro piatto. Infatti, un risotto agli asparagi perfetto non mostra più le parti separate dell’asparago, ma ha amalgamato il tutto in un’unica cremina deliziosa e gustosissima. 

 

Articoli simili

1 comment

Bentornati Asparagi: a tavola con l’Asparago di Santena e delle Terre del Pianalto - Sapori News 05/2022 at 09:57

[…] parliamo del territorio del Pianalto e della coltivazione dell’asparago in Piemonte ci riferiamo ad una terra ben circoscritta, ovvero un altopiano argilloso di circa 400 […]

Comments are closed.