TheFork Festival: dal 20 ottobre al 25 novembre nelle principali città italiane si mangia a metà prezzo in centinaia di ristoranti

Dal 20 ottobre al 25 novembre torna “TheFork Festival”, evento  web organizzato da TheFork, sito e applicazione per iOs e Android che consente di scoprire e prenotare migliaia di ristoranti in Italia ed Europa.

Per un mese, 600 ristoranti proporranno sconti del 50% alla cassa, bevande incluse, per gli utenti che prenotano attraverso il sito www.thefork.it e l’applicazione mobile di TheFork, presso i ristoranti aderenti e con coperti in promozione. La promozione si applicherà per le esperienze consumate durante il periodo del TheFork Festival. L’obiettivo è ancora una volta spingere gli utenti alla scoperta di nuovi ristoranti e cucine, favorendo così anche lo sviluppo del settore della ristorazione.

“Secondo un’analisi condotta da TheFork Italia sulla performance dei ristoranti italiani del network nel corso degli ultimi 12 mesi, gli esercizi che hanno partecipato a iniziative speciali come il Festival hanno moltiplicato mediamente i coperti per 5 volte nel corso dell’evento web e hanno mantenuto più del doppio dei coperti nei mesi successivi, rispetto ai ristoranti non aderenti”, spiega Almir Ambeskovic, Country Manager di TheFork Italia.

Questa nuova edizione del Festival, vedrà la partecipazione di un numero superiore di ristoranti (da 500 a 600 ristoranti partecipanti) per un totale di 500 mila coperti a metà prezzo, inoltre anche la durata della manifestazione è stata prolungata di una settimana rispetto alla precedente edizione vista l’elevata domanda ricevuta.
Come sempre, oltre ai ristoranti che offrono lo sconto alla cassa ci saranno anche locali premiati dalle guide che per l’occasione proporranno menù creati ad hoc a prezzi democratici per gli utenti che prenotano attraverso TheFork e consumano nel periodo del Festival. Con prezzi che vanno dai €50 ai €100 euro, sarà dunque possibile concedersi un’esperienza unica in ristoranti come Chinappi e Livello 1 a Roma, Sadler e Grand Hotel Osteria a Milano, Ristorante Canova a Venezia e molti altri.

“La rete è diventata uno dei principali strumenti di cui si serve il pubblico per trovare  ispirazione su dove mangiare” afferma Raquel Bravo, Marketing Manager di TheFork. “In generale TheFork risponde a questo bisogno e a maggior ragione durante il Festival, quando l’occasione di provare nuovi ristoranti è più ghiotta che mai”.

TheFork Festival: 10  ristoranti dove mangiare spendendo la metà
Dal 20 ottobre al 25 novembre si terrà “TheFork Festival”, evento web organizzato da TheFork, sito e applicazione per iOs e Android che consente di scoprire e prenotare migliaia di ristoranti in Italia ed Europa. Per un mese, 600 ristoranti proporranno sconti del 50% alla cassa, bevande incluse, per gli utenti che prenotano attraverso il sito www.thefork.it e l’applicazione mobile di TheFork, presso i ristoranti aderenti e con coperti in promozione. Ecco una selezione di 10 ristoranti dove mangiare spendendo la metà grazie a questa iniziativa speciale.

H Club Diana (Milano)
Ambiente di classe e arredi di design in Porta Venezia fanno da cornice a un’esperienza gastronomica nel segno della stagionalità. I piatti della tradizione ritrovano eleganza e raffinatezza grazie alle sapienti preparazioni dello chef Paolo Croce.

Alla Conchiglia (Venezia)
Nel cuore di Venezia, non distante da Piazza San Marco, un locale suggestivo affacciato su un tipico canale. Il menù vanta numerose specialità di pesce e piatti tipici della regione. Il piatto icona è il rombo al forno, preparato seguendo una ricetta decennale.

Le Fonderie Ozanam (Torino)
Cucina slow all’interno del cortile di una struttura anni ’30 in stile industrial-retrò. Il piatto forte è la pizza al tegamino, ma non mancano specialità regionali e veg.

Hotel Villa Marcello Marinelli (Treviso)
Sui colli del prosecco, un relais di charme all’interno della villa dei dogi veneziani “Marcello” vincitori della battaglia di Lepanto. La cucina s’ispira alla tradizione regionale e la carta dei vini offre ampia scelta e qualità.

La Buona Novella (Firenze)
La cucina del giovane chef Tommaso Calonaci sorprende con i suoi contrasti. Un esempio è la caprese preparata con crema di pomodoro calda, gelato di bufala, crema morbida e crumble di basilico croccante.

La Fontana (Bologna)
Osteria rustica e vintage negli arredi dove assaporare piatti tipici della tradizione bolognese.

Nest Osteria (Roma)
Tiziana Stefanelli, dopo l’esperienza a Masterchef, realizza il suo sogno: aprire un ristorante! Ambienti chic e menù ricercato, perfetto per una cena raffinata.

Giuseppone a Mare  (Napoli)
Storico ristorante a Posillipo di recente passato sotto una nuova gestione per chi cerca un’eccellente cucina di pesce nel rispetto della tradizione.

Agriturismo Passo dei Briganti (Agrigento)
Situato a Villaseta, tra campagna, mare e Valle dei Templi, è un’oasi dove riscoprire la cucina siciliana in tutte le sue sfaccettature.

 

By | 2020-11-06T08:01:24+01:00 Ottobre 2016|Eventi, I luoghi del gusto|