Eventi

Al via La Settimana delle Erbe Selvatiche di Lana e dintorni con le ricette del Vigilius Mountain Resort

27 Aprile – 15 Maggio Alto Adige  – L’iniziativa invita tutti gli appassionati a scoprire le erbe selvatiche, dove crescono, a cosa servono e come utilizzarle in cucina anche grazie alle ricette di Matteo Contiero, Chef del Vigilius Mountain Resort

Il Vigilius Mountain Resort, design hotel ecosostenibile in Alto Adige, il 27 aprile ospiterà la Serata culinaria alle erbe selvatiche, uno speciale momento dedicato all’uso delle piante in cucina, in occasione de La settimana delle erbe selvatiche. L’iniziativa si terrà in Alto Adige a Lana e dintorni dal 27 aprile al 15 maggio alla scoperta delle piante e delle loro proprietà.Dalle ore 18.30 alle ore 19.30 si potrà raggiungere il Monte San Vigilio in funivia.
Qui, presso il viglius mountain resort, lo chef Matteo Contiero con altri chef locali proporrà una serata culinaria basata sulle erbe selvatiche con un aperitivo a base di finger food da degustare nella piazza del resort e un menu di quattro portate presso il ristorante 1500. Dall’aperitivo al dessert, gli esercizi aderenti all’iniziativa realizzeranno un menù squisito sul tema delle erbe selvatiche.
L’aperitivo sarà colorato da un’esposizione di piante fresche da toccare, odorare e assaporare, sulle quali sarà possibile avere maggiori informazioni sulle loro proprietà, sia culinarie sia officinali.
A conclusione della serata, verrà proposto l’incenso profumato alle erbe selvatiche davanti al suggestivo ingresso del resort. Per tutto il periodo della manifestazione presso la stube ida e il ristorante 1500 del resort sarà possibile gustare piatti a base di erbe selvatiche.

Sane e genuine, le erbe selvatiche rappresentano un patrimonio inestimabile del ricettario tipico altoatesino.
La manifestazione ripropone un’opportunità per conoscere e apprezzare prodotti naturali e genuini, spesso poco conosciuti o dimenticati: le erbe che si trovano in natura.
Proprio per esaltare al meglio le erbe, la loro storia e gli utilizzi si potrà partecipare a numerose iniziative, dai workshop alle degustazioni, dalle passeggiate sui monti per trovarle a esperienze di cook&taste. Cicca qui per scaricare il programma completo.

In omaggio alla settimana delle erbe selvatiche, lo Chef Matteo Contiero ha il piacere di condividere alcuni piatti di alta cucina a base di erbe, che chiunque può replicare anche a casa propria, per scoprire alcune delle suggestioni di questa iniziativa. In particolare, di seguito ingredienti e passaggi per realizzare un pranzo di tre portate completamente a base di erbe:

ANTIPASTO: insalata di asparagi di terlano con luppolo selvatico e maionese al pompelmo rosa. PRIMO: Risotto al sedano verde, camomilla e nocciole.
SECONDO: Sogliola al burro di malga e erbette con crema di broccoli e tempura di salicornia.

RICETTA INSALATA DI ASPARAGI DI TERLANO CON LUPPOLO SELVATICO E MAIONESE AL POMPELMO ROSA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

1kg di asparagi bianchi
2 mazzetti di luppolo selvatico 3 polpelmi rosa

70g tuorlo d’uovo pastorizzato 1uovo intero
170g olio d’oliva(non troppo forte) Sale q.b

1cucchiaino di senape 10 olive nere

PROCEDIMENTO PER GLI ASPARAGI: pelare gli asparagi, lavare in acqua corrente e bollirli per 4-5 minuti in acqua salata. Una volta passato il tempo di cottura immergerli in acqua e ghiaccio per preservare la consistenza. Tagliare a metà gli asparagi, con la parte inferiore creiamo una crema con un po’ della sua acqua di cottura e invece con le punte le teniamo da parte.

PROCEDIMENTO PER IL LUPPOLO: eliminare la parte dura e fibrosa dal luppolo, lavarlo bene in acqua corrente e bollirlo per 7-8 minuti in acqua salata, raffreddare in acqua e ghiaccio, scolare e asciugarli bene

PROCEDIMENTO PER LA MAIONESE: preparare il succo dei 3 pompelmi, in un pentolino versiamo il succo e farlo ridurre della metà del volume. Mettere in un bicchiere del mixer le uova, la senape, il sale e in succo ridotto e con l’aiuto di un mixer a immersione iniziare a mixare versando a filo l’olio. Se vedete che la consistenza è troppo morbida aggiungere ancora un po’ di olio a proprio piacimento

POLVERE DI OLIVE NERE: denocciolare le olive, metterle in una placca da forno con della carta e infornarle a 70 gradi fino a quando non saranno disidratate. Una volta che si sono raffreddate, formare la polvere con un robot da cucina

MONTAGGIO: in un piatto adagiare della crema di asparagi, condire le punte asparagi con sale, pepe e olio EVO, formare dei mazzetti con il luppolo, un pò di maionese agli agrumi e polvere di olive nere.

Articoli simili

Emilia Romagna: Borghi Aperti

claudia.dimeglio

Vinitaly 2016: Storia, territorio e Passione

redazione1

Sciocola’ 2021: connubio tra cioccolato e aceto balsamico

anna.rubinetto