Brunei brut Valdobbiadene La Tordera: parliamone meglio

 

Brunei brut Valdobbiadene La Tordera: parliamone meglioBrunei brut Valdobbiadene La Tordera: l’azienda vitivinicola che lo produce sorge nel cuore dell’area di Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, tra le colline recentemente elette a Patrimonio dell’Umanità. Proprio a poca distanza, nella frazione di Colbertaldo, si coltivano i vitigni dai quali si ottengono le meravigliose uve per il Brunei Brut Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, appunto.

Brunei brut Valdobbiadene La Tordera: il vigneto
Il vigneto è posto a fondovalle, con esposizione a sud e deve il suo nome alla storia di questo appezzamento di terra in un antico mappale, risalente al periodo austro-ungarico. In origine, nello stesso luogo sorgeva un frutteto di pruni, un tempo erano particolarmente diffusi: per questa ragione tutta la zona era conosciuta con il nome Brunei.

Brunei brut Valdobbiadene La Tordera: attenzione per i particolari

Grazie al lavoro in vigna, all’attenzione per i particolari, alla vendemmia eseguita completamente a mano, e ancora: alla vicinanza dei vigneti e alla catena del freddo, questo spumante raccoglie nel bicchiere la vera essenza del Valdobbiadene Prosecco Docg e l’espressione del territorio.

Brunei brut Valdobbiadene La Tordera: la filosofia aziendale
La filosofia aziendale Natural Balance caratterizza tutto il processo produttivo. Tra la raccolta e la lavorazione dell’uva in cantina, favorita dalla ridotta distanza tra i vigneti e la zona di produzione, l’intervallo di tempo che intercorre è davvero breve. Questo modo di agire permette di lavorare le uve in modo da ottenere un vino più sano, dalla maggiore bevibilità e dal ridotto contenuto di solfiti.

Brunei brut Valdobbiadene La Tordera: superiore di nome e di fatto
Brunei brut Valdobbiadene La Tordera: le caratteristiche
Il Brunei Brut è caratterizzato da una spiccata acidità. Risulta “verde”, fresco e armonico. Il colore è giallo paglierino scarico e il perlage è fine e compatto. Una fragrante miscela di fiori e frutti, con sentori di pera acerba, mela verde e litchi, si mischia a note di gelsomino e timo, con un leggero retrogusto di lime per un profumo originale e dalla forte personalità. Si tratta di uno spumante ideale come aperitivo e per tutte le occasioni, che ha già conquistato la Medaglia d’Argento al Decanter World Wine Awards.

Brunei brut Valdobbiadene La Tordera: informazioni dettagliate

 informazioni tecniche
Zona di origine: Brunei nel comune di Vidor, frazione di Colbertaldo
Vitigni: 85% Glera, 10% Bianchetta, 5% Verdiso
Sistema di allevamento: Doppio capovolto
Epoca di raccolta: Dal 10 al 15 settembre
Gradazione alcolica: 11,5%
Gradazione zuccherina: 9 gr/l
Acidità totale: 5,9 gr/l
Anidride solforosa totale: 95 mg/l
Colore: Brillante, giallo paglierino scarico
Perlage: Fine, costituito da una miriade di bollicine persistenti
Profumo: Fragrante miscela di fiori e frutti, pera acerba e mela verde,
litchi (frutto dal tipico odore di uva nei vari stadi di maturazione), note di gelsomino e timo, e un leggero retrogusto di lime
Sapore: Ricorda il profumo di mela, è fresco e nella sua armonia ha una
notevole persistenza data dalla sapidità ed acidità evidente
Suggerimenti: “scampi Mojito”, scampo crudo innaffiato di olio al lime e mentuccia. Per la sua completa personalità è inoltre lo spumante
eccellente per ricevimenti e brindisi
Servizio: Va servito ad una temperatura di 8° C
Curiosità: la zona Brunei prende il nome da un’antica località coltivata a prunus, nome latino di prugna. Il vino ricorda il gusto della prugna
selvatica poco matura.
1969 – 2019: 50 anni di Denominazione di Origine Controllata.
2019 (luglio): le colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene e
Valdobbiadene sono il 55° sito italiano “Patrimonio dell’Umanità”

#BruneibrutValdobbiadeneLaTordera, #DecanterWorldWineAwards

 

Print Friendly, PDF & Email
By | 2019-10-05T09:50:38+00:00 Ottobre 2019|I luoghi del bere|