Food

Valrhona festeggia 100 anni con Komuntu 80%

ValrhonaL’azienda francese Valrhona quest’anno festeggia 100 anni. In concomitanza con questo importante evento, ha deciso di lanciare una novità mondiale, Komuntu 80%.

L’impegno dell’azienda Valrhona

La storia dell’azienda Valrhona prende il via nel 1922, anno in cui il pasticcere Albéric Guironnet diede vita a un laboratorio nella Valle del Rodano, a Tain L’Hermitage.

Grazie alla collaborazione con artigiani pasticceri, Guironnet riuscì ad avviare a un’attività di successo che produceva cioccolato a partire dalle fave di cacao.
Il pasticcere offriva anche ad altri professionisti e artigiani il suo prodotto per la preparazione di diverse leccornie dolci. 

Ad oggi l’azienda francese ha conquistato l’interesse da parte di molti professionisti del settore dolciario (e non solo): dagli studenti agli chef, dai panificatori ai pasticceri, per poi passare anche ai cioccolatieri e trasformatori.
Possiamo dire che il nome Valrhona non passa certamente inosservato. L’azienda è riuscita a costruire una filiera del cacao sostenibile ed equa, grazie alla quale ci propone prodotti creativi e, al tempo stesso, responsabili. 

In 100 anni di storia, la maison francese ha prodotto prodotti costantemente innovativi e pregiati: basta pensare al cioccolato Guanaja 70%, al cioccolato “biondo” Dulcey oppure alla copertura della gamma Inspiration che consente di assaporare la frutta in un modo davvero unico e gustoso.

Naturalmente, in un secolo, Valrhona non ha fatto solo questo: basta pensare anche alla partecipazione ad eventi come la Coppa del Mondo della Pasticceria.

Valrhona si è impegnata anche a stringere collaborazioni di lungo termine con le comunità di coltivatori di cacao, così da poter conoscere da più vicino questa realtà connessa ad un ingrediente così importante.

Il continuo impegno dell’azienda di Tain L’Hermitage è evidente anche nell’ultima impresa.

Infatti, per il festeggiamento dei 100 anni ha deciso di aprire la nuova École Valrhona di Parigi, organizzare le esclusive cene del Valrhona Food Forward Festival (in programma in varie città del mondo) e di occuparsi del lancio del cioccolato Komuntu 80%.

Il lancio di Komuntu 80% per i 100 anni di Valrhona

Valrhona

Con il raggiungimento di un traguardo così importante, Valrhona non poteva certamente fare a meno di lanciare un nuovo prodotto pregiato e gustoso.
Il cioccolato Komuntu 80% è proprio la novità proposta di recente sul mercato: con questo nome si cerca di evocare il legame forte tra chi lavora in Valrhona.
Con questa parola, poi, si sono unite due parole: in particolare, la parola “Komunumo” che significa comunità in esperanto e “Ubuntu” che è un concetto africano basano sulla filosofia “Io sono perché noi siamo”. 

Il risultato è un cioccolato amaro con note di frutti di bosco e di gruè tostato. A completare la proposta arrivano poi note di aceto, di frutti rossi o neri, birra ambrata, mandorle amare, torrone, ciliegia nera, tè chai e caramello.
Insomma, una vera e propria esplosione di gusto che trova la sua utilità per la preparazione di mousse, ganache e cremosi da sfruttare in pasticceria o, perché no, anche tra le mura domestiche degli amanti del cacao.

Questo cioccolato, peraltro, è una produzione responsabile: infatti, con questo prodotto l’azienda si impegna a suddividere tra i produttori di cacao tutti gli introiti che riuscirà a fare attraverso questa golosa copertura nel 2022.
La somma finale sarà destinata tra i 15 partner del cacao di Valrhona, per consentire lo sviluppo di progetti utili all’istruzione, salute, e molto altro ancora della comunità che vive nell’area di coltivazione delle fave di cacao.

Gli stessi paesi che hanno contribuito alla produzione di questa delizia sono stati raffigurati sul packaging del prodotto.
L’illustratrice e pittrice franco-Malgascia Déborah Desmada, quindi, li ha immaginati con un motivo grafico ondeggiante, armonioso e dai colori vivaci. 

Komuntu 80% è disponibile in tavoletta da 70 grammi al costo di 4.80 euro e in pacchetto da 250 grammi a 12 euro.

Articoli simili