News

Canelli città del vino: una grande festa in occasione di UNWTO 2022

Canelli Città del Vino è la manifestazione dedicata al nettare degli dei che si svolgerà sabato 8 e domenica 9 ottobre nel comune astigiano.

Una grande festa dedicata alle eccellenze enogastronomiche locali, in un appuntamento che mette insieme divertimento e cultura, che si svolgerà dopo la sesta Conferenza mondiale dedicata al settore, organizzata  ad Alba dall’Unwto dal 19 al 21 settembre 2022.

La conferenza, ospitata per la prima volta in Italia, ha visto otto ministri e oltre cinquecento delegati internazionali e stakeholder del mercato enologico, numeri che hanno trasformato Alba  nella capitale mondiale dell’enoturismo.

Canelli Città del Vino è un evento strategico, che ha coinvolto tutto il Piemonte, mettendo in luce alcune delle eccellenze più preziose del territorio, quelle vitivinicole, e la loro capacità attrattiva nei confronti del turismo internazionale.

Anche per questa ragione, tantissime realtà del vino piemontesi hanno raccolto l’invito a raccontare al pubblico nazionale e internazionale i loro vini, con la collaborazione delle Enoteche Regionali del Piemonte.

Masterclass, degustazioni, prodotti tipici, concerti e appuntamenti artistici: Canelli Città del Vino si propone come uno dei momenti più frizzanti dell’autunno enologico piemontese.

Tutto il vino e il cibo di Canelli Città del Vino

Lungo via G.B Giuliani verrà allestito il viale del vino, uno spazio dove i produttori del territorio presenteranno personalmente i loro vini.

Nel cortile dell’Enoteca Regionale di Canelli (via Giuliani 29), inoltre, avranno spazio i “Consorzi delle eccellenze”, mentre in piazza d’Aosta ci saranno le “Selezioni delle Città del Vino”, organizzate dall’Associazione Nazionale Città del Vino.

In piazza Gioberti e per le vie del centro storico saranno presenti (per la cena di Sabato 8 e il pranzo di Domenica 9) le Pro Loco del territorio e gli stand di street food di qualità, con piatti tradizionali e altre proposte da abbinare ai vini e ai Vermouth di Canelli Città del Vino.

Inoltre durante la manifestazione i ristoranti locali proporranno menu tradizionali e innovativi in abbinamento ai vini del territorio, mentre i caffè e i bar esalteranno i Vermouth di Torino con cocktail classici o nuove sperimentazioni.

In piazza Cavour, domenica 9 ottobre, verrà invece allestito un mercatino di prodotti tipici del territorio.

La cultura del vino
L’Enoteca Regionale ospiterà poi quattro diverse masterclass a cura di Ais Asti e del Consorzio del Vermouth di Torino (prenotazione obbligatoria).

Ospite dell’Enoteca Regionale di Canelli, nel ciclo di incontri che ha visto abbinare nelle Enoteche Regionali del Piemonte i vini di altri territori italiani, sarà la Sardegna, con i suoi grandi vini in degustazione.

Sabato verranno proposte le masterclass “Escamotage: aroma di un territorio” in cui dieci giovani produttori presenteranno la loro versione del nobile aromatico canellese e “Vermouth di Torino & Co” con cocktail canellesi a km zero.

Nella giornata di domenica invece sarà possibile partecipare a “Il Canelli e i Moscati d’Italia” con un viaggio per tutto lo stivale in cui il moscato bianco incontrerà i suoi fratelli e “La Sardegna del vino” in cui si scopriranno le emozioni della splendida isola.
Arte e festa
Fino al 9 ottobre inoltre presso il Salone Riccadonna di Corso Libertà 25 ci sarà la mostra “Lele Luzzati Percorso 101 Grafica”, con apertura dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.
Contemporaneamente, presso la chiesa di San Rocco in piazza San Leonardo, ci sarà la mostra “La Reclàme” di Leonetto Cappiello nei manifesti per l’industria enologica piemontese”, organizzata dal Club per l’Unesco di Canelli con apertura dall’8 ottobre al 13 novembre.

Canelli Città del Vino è anche una festa, per questo per le vie del centro storico ci saranno esibizioni di gruppi musicali, dj, cantastorie, artisti di strada e l’allestimento di un luna park cittadino in piazza Zoppa.

Musica, concerti, visite guidate della città, spettacoli per bambini e molto altro animeranno il weekend di Canelli.

Informazioni pratiche
Per accedere alle aree wine di Canelli Città del Vino occorre acquistare il ticket manifestazione da 15 euro, che comprende la degustazione di sei vini e la tasca e il calice in omaggio.

I Calici e i ticket sono acquistabili presso le aree Wine i Consorzi delle Eccellenze ” in Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana”, mentre le Selezioni delle Città del Vino di piazza d’Aosta.

Le masterclass hanno un costo di 35 euro l’una (a chi partecipa ad almeno due masterclass verrà omaggiato il ticket manifestazione).

Le visite guidate sono gratuite e si possono prenotare telefonando al 0141 820237 oppure inviando una mail a manifestazioni@comune.canelli.at.it .

Commenta l’assessore a manifestazioni, cultura e commercio Giovanni Bocchino:
“Con piacere
 torniamo a vivere un’edizione di Città del Vino senza restrizioni, proponendo una manifestazione che coinvolgerà piazze e vie della nostra città, con degustazioni e intrattenimenti per tutto il weekend.
Sarà l’occasione per poter rinsaldare il legame con l’Associazione delle Città del Vino,
 presente con una selezione dei vini premiati nella recente Selezione del Sindaco”.

I wine lovers potranno degustare i vini dei produttori associati all’Enoteca Regionale di Canelli, dei Consorzi di tutela del territorio, oltre alla possibilità di scoprire la storia del Vermouth di Torino e dei suoi cocktail.

Un area dedicata al food, con piatti proposti dalle Proloco e Street food di qualità saranno l’abbinamento ideale ai vini in degustazione.

Il programma verrà arricchito da una serie di Masterclass in collaborazione con l’Associazione produttori Moscato Canelli. Una grande vetrina per la nostra Città e le sue eccellenze”
Gli incontri e le degustazioni combinate presso le Enoteche Regionali piemontesi proseguiranno poi per tutto il mese di ottobre, con un calendario in aggiornamento.

Articoli simili