I luoghi del gusto

Restaurant 1908, la cucina stellata dello chef Zippl

Una tappa al Restaurant 1908, il ristorante stellato dell’hotel Holzner, è un’esperienza gastronomica da non perdere per gli appassionati gourmet.

chef ZipplGrazie alla creatività dello chef Stephan Zippl , infatti, il ristorante ha meritatamente conquistato un doppio riconoscimento: la stella Michelin e la Stella Verde per la sostenibilità.

Sette tavoli, 25 coperti, il ristorante è il posto ideale per assaporare piatti dai gusti ed aromi speciali, che coinvolgono tutti i sensi per la bellezza, bontà ed esclusività.

Dolcezza, acidità, piccantezza e croccantezza sono i quattro elementi della cucina. 

Classe 1988, Stephan è nato e cresciuto sul Renon per cui conosce molto bene i prodotti di nicchia locali.

La scelta delle materie prime di qualità è  guidata dal concetto di sostenibilità che va oltre la stagionalità  puntando sulla volontà di sostenere i piccoli produttori  locali.

Le uova sono del maso Buchutterhof a 2 chilometri dal ristorante, le carni di manzo, vitello e maiale sono fornite dai contadini ed allevatori del Renon, frutta e verdura dal maso Aspingerhof.

Le erbe sono coltivate nell’orto del Parkhotel Holzner.

“Sperimentare con impegno e creatività, soprattutto avere sempre grande rispetto di tutto quello che la terra regala”  è il credo di Stephan, approdato alla ristorazione dopo un’esperienza come falegname.

“Le persone che non accettano il nuovo invecchiano molto rapidamente”: la frase dello chef francese Auguste Escoffier, padre dell’arte culinaria del XIX secolo, campeggia nei menu proposti da Stephan Zippl.

Tra i piatti estivi, che rappresentano questa sua filosofia, il salmone del Danubio su letto di lattuga, semi di girasole, gli gnocchi su letto di crema di spinaci, schiuma di salsa bolzanina, foglio di spinaci e formaggio alpino, l’agnello alpino con menta e grano saraceno.

Il menu di tre, cinque sette portate sorprende per i suggerimenti degli abbinamenti non solo i vini Doc dell’Alto Adige, ma anche ai succhi di frutta: dalle mele dell’Alto Adige ai mirtilli rossi e ai cocktail a base di ingredienti naturali.

I dolci sono proposti da Dominik Rier, la cantina è affidata a Markus Schnitzer, che coordina anche il servizio in sala e al momento opportuno consiglia gli abbinamenti più adatti.

Durante il mese di luglio, il Restaurant 1908 partecipa alle cene gourmet nelle stazioni toccate dal passaggio dello storico trenino in legno del Renon.

Ogni chef contribuisce con una pietanza diversa variando tra antipasti, primi piatti, secondi e dolci.

Stephan Zippl mercoledì 20 luglio propone i suoi dessert, a scelta tra la frittella di pera, il tiramisù alle albicocche, la crème brûlée alla ciliegia, il cioccolato al cembro.

 Info:www.parkhotel-holzner.com

DONATO SINIGAGLIA

Articoli simili