Eventi

Le giornate del vino di Golosaria prendono il via con la settimana del gusto lombardo

GolosariaIl 19 marzo al Melià di Milano un giorno dedicato ai vini della Lombardia con  Ascovilo – Associazione Consorzi Tutela Vini Lombardi a Docg, Doc e Igt – e Grana Padano. 

Golosaria accende i riflettori sui vini della Lombardia sotto il segno di “Nati per stare insieme” ovvero i bicchieri del vino lombardo e le diverse stagionature del Grana Padano, protagonisti di un evento all’hotel Melià di via Masaccio (sede storica di Golosaria) e delle settimane dedicate, con 13 ristoranti che hanno codificato 52 ricette con il formaggio Dop più consumato al mondo abbinato ai vini dei Consorzi (sono 13 anch’essi) che aderiscono ad Ascovilo.

Ad anticipare la giornata del Vino sarà dunque la prima Settimana del Gusto Lombardo, che dal 14 al 19 marzo vedrà interessati due ristoranti di Milano. Ad aprire le danze sarà Matteo Scibilia, chef del ristorante Piazza Repubblica, che lunedì 14 marzo ospiterà la cena con Paolo Massobrio e che per tutta la settimana codificherà un menu degustazione (60 €) composto da strudel di pere e noci con Grana Padano Dop (15€); tortelli ripieni con brasato di vitello sanato piemontese “allevato a nocciole” con fonduta di Grana Padano Dop (18€); mondeghili milanesi con Grana Padano Dop (23€) e, a chiudere, il gelato di Grana Padano Dop Riserva con perle di aceto balsamico e lamponi (10€). Ad accompagnare i piatti il Garda Spumante Brut della Cantina Colli Morenici; il Lugana “Le Crete” della cantina Ottella e il Valtellina Superiore Sassella “Incanto” della Tenuta Scerscé. 

Golosaria

Il secondo appuntamento della settimana sarà invece al ristorante Mamì dell’hotel Melià, che sabato 19 marzo, alle ore 20, ospiterà la cena con Paolo Massobrio e Marco Gatti e che per tutta la settimana metterà in carta un menu degustazione (59€) composto da coni di pasta croccante con tartare di manzo e spuma di Grana Padano Dop (16 €); bottoni di semola di grano duro ripieni porchetta fatta in casa, crema al Grana Padano Dop e favette verdi (16€); mignon di manzo cotto a bassa temperatura con millefoglie di melanzana croccante e mousse di Grana Padano Dop (28€); la nostra sbrisolona con gelato al Grana Padano Dop (8€). In abbinamento ai piatti il Garda Chardonnay “Cassaga” della Cantina Pietta; il Lugana “Le Crete” dell’azienda Ottella e il Valtellina Superiore Valgella “Pizaméi” dell’azienda Balgera. 

Paolo Massobrio e Marco Gatti, il 19 marzo, guideranno ben 8 masterclass e presenzieranno a 13 cene a partire dal 14 marzo fino al 14 maggio. Ma le sorprese non finiscono qui perché durante la prima Giornata del Vino, riceveranno i riconoscimenti della guida IlGolosario 50 nuovi locali già inseriti nell’App IlGolosario ristoranti e provati dopo l’uscita della guida nell’ottobre scorso.

Ad animare la Giornata del vino ci saranno i produttori vitivinicoli lombardi, con una buona partecipazione di quelli dell’Oltrepo’ Pavese, ma anche l’Enoteca realizzata da Ascovilo per conoscere le varie sfaccettature delle varie zone del vino della regione, e una rappresentanza di produttori food lombardi selezionati da ilGolosario, espressione dell’eccellenza regionale in tema di salumi, prodotti da forno, sfiziosità dolci e salate.
Sul sito www.golosaria.it tutte le informazioni e le modalità per partecipare, previa prenotazione.

Articoli simili