Voiello: a primavera toni vibranti in tavola!

Voiello suggerisce i colori della primavera, da usare per l’impiattamento  e l’allestimento della tavola.

Secondo gli esperti del Pantone Color Institute i colori per la stagione primavera/estate 2021 saranno caratterizzati da tonalità brillanti che infondano speranza e ottimismo, enfatizzando il desiderio di piacere e divertimento che il colore dà alla quotidianità.

Il rosso caldo e incandescente che sgorga con un’energia dirompente, o il giallo illuminante, allegro e socievole, che offre la promessa di una giornata soleggiata; e ancora il blu brillante e allegro, Indigo Bunting, l’arancio dorato dalle sfumature gialle, Marigold con la sua presenza calorosa.
Le loro tonalità più accese abbonderanno nella stagione più calda di quest’anno.
Colori che Voiello, lo storico marchio di pasta che ha da sempre un legame indissolubile con il territorio campano, ha portato in tavola proponendo piatti e mise-en-place per dar vita ad un’atmosfera calda, accogliente, verace, come Napoli comanda.
La veracità, la passionalità e l’energia di Napoli sono il cuore e l’anima di Voiello. Ecco quindi che piatti sontuosi, posate con fregi e decorazioni e tovaglie di pizzo ci restituiscono tutta l’intensità dei sapori e della tipica accoglienza del capoluogo partenopeo.
Piatti scelti minuziosamente, con un design che unisce tradizione e modernità, perfetti per gustare ricette goduriose, condite dall’estro napoletano, in pieno stile Voiello.
Una mise-en-place che esalta la pasta, realizzata con un’accurata selezione delle materie prime, a partire dall’esclusivo utilizzo del Grano Aureo 100% italiano.
A colpire non è l’impeccabilità di ogni singolo elemento, ma i colori, le suggestioni e il richiamo al territorio che l’insieme riporta alla mente.
Una mise-en-place che racconta una storia e una tavola che potrebbe essere quella della casa di ognuno di noi.
Le tonalità predominanti del giallo, del rosso, dell’azzurro e del blu, perfettamente in linea con le tendenze dettate dal Pantone Color Institute, sono quelle che ritroviamo anche nella nuova visual identity Voiello e che attinge a piene mani dal territorio e dall’arte partenopea.
Da una parte il richiamo all’azzurro e al blu che rimandano al cielo e al mare, dall’altro l’oro, colore del sole che non manca mai in questa terra e che, con il suo calore nutre il grano, oltre a richiamare le linee dei fregi barocchi che impreziosiscono il Teatro San Carlo di Napoli. 

Voiello non si sofferma solo sulla mise-en-place, ma strizza l’occhio anche all’impiattamento: naturale e generoso con condimenti dai colori accesi e vibranti. La pasta, sempre protagonista, è lì pronta a catturare i sughi come nessuna, grazie al suo essere tenace, ruvida e consistente.

Fino ad un ultimo boccone… indimenticabile!

Il piacere che si sprigiona attorno ad una vera tavola partenopea spazia tra le ricette più sfiziose e succulente, dove non può mancare un primo piatto fatto a regola d’arte.
E Voiello, riprendendo l’uso corrente dell’idioma napoletano che si riferisce ai piatti utilizzando la forma singolare, preceduta dall’articolo determinativo, propone alcuni dei suoi formati di pasta più rappresentativi seguendo questa tradizione: dal classico per eccellenza, Lo spaghetto alle vongole, ad uno dei formati speciali, Il pacchero accompagnato dall’astice.
E ancora Il gran fusillo – una versione di fusilli dalle ampie dimensioni, dalle spire grandi e avvolgenti, studiate per catturare e non lasciare scappare nessun tipo di sugo – che si sposa alla perfezione anche con i fiori di zucca.
Senza dimenticare la linea integrale: La penna integrale, in questo caso, si unisce alla perfezione con il polpo. 

LO SPAGHETTO ALLE VONGOLE

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 300 g Lo spaghetto Voiello
  • 1 kg di vongole veraci
  • 100 ml di vino bianco
  • peperoncino
  • olio
  • aglio
  • prezzemolo
  • pepe
  • sale

Lo Spaghetto alle vongole è un classico della tradizione partenopea. Mettere le vongole in una padella con l’aglio e il vino bianco a fuoco vivo, fare evaporare l’alcol, poi coprire con un coperchio fino a quando le vongole saranno completamente aperte. Scolare e recuperare il sughetto ottenuto che sarà da filtrare e tenere da parte.
A seguire, a fuoco basso, fare rosolare l’aglio con il peperoncino e aggiungere le vongole, il sughetto filtrato in precedenza e insaporite per qualche minuto. Tritare finemente il prezzemolo.
Cuocere lo spaghetto Voiello in acqua salata e scolare al dente.  Unire lo spaghetto con le vongole e amalgamare per bene.
Servire ben caldi con una spolverata di pepe e prezzemolo 


IL PACCHERO ALL’ASTICE

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 350 g Il Pacchero Voiello 
  • 700 g di astice  
  • 500 g pomodori datterini
  • un bicchiere di vino bianco
  • aglio
  • prezzemolo
  • olio
  • sale
  • pepe

Il pacchero è un formato di pasta tipico della tradizione culinaria napoletana e in questa ricetta incontra il sapore deciso e inconfondibile dell’astice.
Bollire gli astici per circa 6 minuti. Successivamente dividere in due e togliere la testa. Tagliare il carapace con delle forbici partendo dalla superficie inferiore e prelevando delicatamente la carne. Tagliare la polpa in pezzi non troppo piccoli.
Intanto tagliare anche i pomodorini.
In una padella fare dorare in olio evo uno spicchio di aglio e, quando sarà ben imbiondito, togliere dall’olio. Aggiungere la polpa dell’astice e far saltare a fuoco vivace per qualche minuto. Sfumare con il vino bianco e, non appena l’alcol sarà completamente evaporato, aggiungere anche i pomodorini.  Aggiustare di sale e pepe e fare cuocere per 15 minuti.
Scolare il pacchero al dente tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura. Unire i paccheri al condimento, aggiungere l’acqua di cottura e mantecare per circa 2 minuti.
Da servire ben caldo con una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

IL GRAN FUSILLO CON FIORI DI ZUCCA

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 320 gr Il Gran Fusillo Voiello
  • 30 fiori di zucca
  • 1 spicchi d’aglio
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Dopo aver staccato i fiori dalle zucchine, apriteli ed eliminate il pistillo interno. Immergerli per pochi secondi in una bacinella con acqua fredda. Scolare e adagiare su carta da cucina per asciugarli.
In una padella versare l’olio e rosolare lo spicchio d’aglio. Aggiungere i fiori di zucca tagliati a listarelle. Aggiungere un pizzico di sale e pepe e far saltare per 10/15 minuti.
Scolare il Gran Fusillo al dente e far saltare in padella con un mestolo di acqua di cottura. Servire ben caldo con una spolverata di pepe. 


LA PENNA INTEGRALE CON POMODORO E POLPO

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 320 gr La penna integrale Voiello 
  • 500-600 gr di polpo fresco
  • 350 gr di polpa di pomodoro a pezzi
  • 100 gr di vino bianco
  • prezzemolo 
  • aglio
  • sale
  • peperoncino (opzionale)

Lessare il polpo in una quantità di acqua sufficiente, finché non risulta tenero. Una volta raffreddato tagliare grossolanamente. In una padella rosolare olio, aglio e il prezzemolo tritato, aggiungere il peperoncino e la polpa di pomodoro a pezzi. Lasciare cuocere per 10 minuti, insaporite con sale e pepe.  A questo punto aggiungere il polpo e lasciare insaporire per circa 10 minuti a fiamma dolce. Scolare la penna integrale al dente e mantecare in padella.
Servire con una spolverata di prezzemolo tritato.

By | 2021-05-04T12:22:59+02:00 Maggio 2021|In cucina con noi, News|