Le città italiane regine del cioccolato: Torino, Perugia e Modica

La storia del cioccolato ha radici davvero antiche, addirittura si racconta che sia stato il Dio Azteco chiamato il Serpente Piumato a portare agli uomini sulla terra una preziosa pianta di cacao e ad insegnare loro a coltivarla ed utilizzarla per preparare una deliziosa bevanda.

Il suo arrivo in Italia lo si deve ad un noto mercante fiorentino, Francesco D’Antonio Carletti, che da uno dei suoi tanti viaggi portò nel nostro paese e soprattutto a Firenze l’arte del cioccolato. Nel manoscritto che scrisse c’erano tutte le sue considerazioni sul cacao e le modalità di preparazione della bevanda chiamata cioccolatte. Scopriamo quali sono al giorno d’oggi le città italiane regine del cioccolato e perché lo sono diventate.

Un giro per Torino

Oggigiorno accessibile a tutti, il cioccolato è infatti facilmente disponibile anche nei supermercati Bennet ad esempio, dove è possibile trovare marchi di alta qualità. La città di Torino ha diversi maestri cioccolatai ed è nota per la produzione di cioccolatini, praline e cremini. Il più famoso è il gianduiotto, che è diventato negli anni il vero simbolo di Torino. Ma qui nasce anche un classico dei cioccolatini da bar, il boero, composto da una deliziosa ciliegia sotto spirito avvolta in uno spesso guscio di cioccolato fondente.

Perugia al centro

Quando si parla di cioccolato in Italia si pensa subito a Perugia e alla sua manifestazione a tema, l’Eurochocolate. Un evento che raggruppa i migliori maestri cioccolatieri, un’esperienza unica per conoscere tutte le forme e i gusti del cioccolato tra sculture, degustazioni e laboratori. Ovviamente da questa città umbra nasce la iconica Perugina, azienda che lavora da sempre il cacao in polvere e che nel lontano 1922 ha creato il cioccolatino per eccellenza, il bacio. Per i veri amanti del cioccolato, a Perugia si trova un hotel a tema, l’Etruscan Chocohotel, suddiviso in tre piani: latte, fondente e gianduia.

La tradizione di Modica

Il cioccolato di Modica ha una sua tradizione del tutto particolare, visto che quest’ultimo si ottiene da una lavorazione delle fave di cacao a freddo e non passa alla fase del concaggio. Nel 2018 questo cioccolato friabile e granuloso ha ottenuto il riconoscimento IGP come prodotto agroalimentare tradizionale. La zona di produzione del cioccolato di Modica è rappresentata solo ed esclusivamente dal territorio del comune di Modica, in provincia di Ragusa nella regione Sicilia.

Non tutti sanno che il cioccolato ha numerose proprietà e benefici per il corpo umano, infatti un uso corretto e non eccessivo aiuta a combattere l’insonnia e le malattie cardiovascolari, ma anche ad alzare l’umore. Tanti sono gli utilizzi in cucina, non solo per la preparazione di dolci, ma anche in piatti salati: ottimo l’abbinamento con l’acciuga, la bottarga di tonno e persino le capesante.

By | 2021-05-04T14:53:57+02:00 Maggio 2021|News|