Lo Chef Davide Oldani e Kenwood: insieme per una cucina innovativa

Davide oldani kenwood

Davide Oldani e Kenwood uniti per una cucina sostenibile, sana e di qualità.

Un anno fortunato quello di Kenwood, che vede la nascita della collaborazione con lo chef Davide Oldani, con cui condivide gli ideali per una cucina sostenibile ed innovativa. Da sempre l’amore e la passione per il buon cibo caratterizzano i prodotti Kenwood e allo stesso modo, i piatti di Oldani. Per l’azienda, leader mondiale di prodotti per la cucina, mettere in campo la tecnologia al servizio del benessere della persona è un punto fondamentale della sua filosofia. Per lo stesso motivo, lo chef Oldani utilizza prodotti sani e di qualità, che fanno della sua cucina un’eccellenza riconosciuta da tutti.

La collaborazione parte in modo concreto dall’Istituto Professionale Statale per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “Olmo” di Cornaredo, dove lo chef Oldani è mentore. Kenwood arricchisce il corso con i suoi prodotti innovativi, per permettere ad ogni futuro chef, di realizzare piatti unici e creativi. La collaborazione con l’Istituto è importante anche per l’azienda, che studia sul campo quella che sarà la cucina del futuro. In questo modo potrà realizzare prodotti sempre all’avanguardia e al passo coi tempi. 

Ad aggiungere valore a questa fortunata collaborazione, un ciclo di 4 interviste nominate ‘IspirAzioni’ che vedono protagonista lo chef Oldani. Davide preparerà i piatti della tradizione italiana, con un occhio di riguardo alla salute. Le video interviste realizzate per KenwoodClub, saranno disponibili sul sito http://www.kenwoodclub.it. Ma la collaborazione con lo chef non finisce qui e durante l’anno, altre iniziative interessanti verranno svelate. 

Kenwood, oggi leader mondiale di prodotti per la preparazione dei cibi, nasce in Gran Bretagna nel 1947. L’azienda, fondata da Kenneth Maynard Wood a Woking, è oggi presente in 44 Paesi. Il primo prodotto Kenwood fu un tostapane inventato dal fondatore stesso, messo in vendita nel 1947 e conosciuto come A100. Il primo tipo di prodotto che consentiva di tostare il pane su entrambi i lati, senza toccare direttamente il cibo. Dal 2000 Kenwood fa parte del Gruppo De’Longhi. Nel 2009 lancia Cooking Chef, l’evoluzione di Kenwood Chef, la prima kitchen machine che mescola e cuoce ad induzione.

Davide Oldani nasce calciatore, ma una brutta frattura lo porta ad abbandonare i campi da calcio, per intraprendere la fortunata carriera di chef. Studia e lavora presso i più grandi cuochi del mondo, come per esempio Gualtiero Marchesi, Alain Ducasse e Albert Roux. Ognuno di loro arricchisce l’esperienza di Oldani in modo diverso, permettendogli di arrivare al grande livello di oggi. Nel 2003 apre il D’O, trattoria di Cornaredo che in breve tempo ottiene consensi unanimi dalla critica più autorevole e dal pubblico. Qui inventa quella che definisce ‘cucina pop’, caratterizzata dalla cura per materie prime povere, ma di grande qualità. 

Il 25 novembre dell’anno scorso, Davide aggiunge un’altra stella importante a quelle due Michelin già ottenute: la Stella Verde, che premia la sostenibilità della sua cucina. Sostenibilità non solo legata al prodotto, ma anche dedicata alle condizioni di lavoro dei suoi dipendenti. I ragazzi che lavorano nella sua cucina, infatti, possono godere di turni sostenibili, uno invece di due. Una rivoluzione in questo campo, dove i ritmi sono folli e massacranti. Così la passione e la qualità dei suoi piatti rispecchiano pienamente la vita dei suoi collaboratori, che non vedono l’ambiente lavorativo come una ‘gabbia’. Una scelta che rende onore allo chef, capace di trasmettere questa leggerezza nei suoi piatti. 

 

By | 2021-03-29T20:59:35+02:00 Aprile 2021|Food, News|