I luoghi del bere

Distilleria Pisoni presenta la grappa barricata TEROLDEGO

Distilleria Pisoni presenta la grappa barricata TEROLDEGO

L’uva di Teroldego veniva chiamata “l’oro del Tirolo” nei secoli antichi. Questa bacca nera così pregiata è l’ingrediente principale della grappa Distilleria Pisoni.

Coltivata nella piana Rotaliana del Trentino, quest’uva è lavorata dalla Distilleria Pisoni da decenni.

Infatti sono anni che si dedicano alla produzione di questa grappa barricata Teroldego, con grande successo di critica e di pubblico. Il processo presso la storica Distilleria Pisoni inizia con la lavorazione delle vinacce di questa uva così particolare. Fresche e fragranti, vengono selezionate e distillate in caldaie di rame. Il metodo è quello a vapore Tullio Zadra. La miscela viene poi lasciata maturare in barriques di legni di quercia, dove un tempo riposava il vino. In questo modo il legno trasmette i sentori e i profumi del vino al distillato. Donandogli, così, il suo sapore inconfondibile, la delicatezza e l’eleganza. Il prodotto finale è una grappa avvolgente e calda, di una bontà unica.

Per la Grappa Barricata di Teroldego il periodo finale di affinamento in barriques è di almeno due anni. Dipende dal tipo di distillato e di prodotto che si vuole ottenere.

La tradizione dell’uso di queste bacche nere deriva dal vino che si produceva e che si diffuse grazie all’imperatore Francesco Giuseppe d’Austria, che ne era grande estimatore.

Da qui prese il nome tipico che oggi contraddistingue questi vini e distillati: Teroldego. Una storia antica e molto affascinante.

L’azienda Pisoni si occupa di distillati da tre secoli, la sua profonda conoscenza della materia e del settore gli ha permesso di dar vita a prodotti sempre all’avanguardia. Dotati di gusto, qualità ed genuinità. Si trova a Pergolese, zona votata alla produzione di liquori. Luogo circondato dalle Dolomiti e nelle vicinanze del Lago di Garda. Tra l’Ottocento e il Novecento Baldassarre Pisoni e Angela Poli iniziarono a coltivare le uve per ottenere l’acquavite e il vino. L’azienda come la conosciamo oggi nasce, invece, nel 1949 grazie ad Arrigo e Gino Pisoni. Coadiuvati, dal 1954, anche dal cugino Vittorio. E’ un periodo di grande innovazione e crescita per l’azienda, fatto di scelte pionieristiche e grande passione.

Vengono acquisiti i primi alambicchi in rame Tullio Zadra, utilizzati ancora oggi per la distillazione delle vinacce con il metodo omonimo a vapore. Dal 2000 l’azienda è sempre nelle mani della stessa famiglia, la tradizione prosegue con grande dedizione e professionalità. Con Elio che segue la parte amministrativa, Giuliano che è il Mastro Distillatore, Andrea, l’enologo di famiglia e responsabile del settore Spumanti. Infine Francesco che si dedica all’area commerciale. Un team che racchiude una grande forza, spirito innovativo e capacità professionali indiscusse.

L’azienda è presente anche sul mercato estero. I loro prodotti vengono esportati negli Stati Uniti, in Canada, in Norvegia, Danimarca, Svezia, oltre che in Germania e in Francia. Tra le altre cose i Pisoni sono tra i fondatori di Confindustria Trento, dell’Istituto Tutela Grappa del Trentino e dell’Istituto Trentodoc.

Articoli simili