L’Europa firma i prodotti dei suoi territori, tra cui Insalata di Lusia IGP

L’Europa firma i prodotti dei suoi territori, tra cui Insalata di Lusia IGP“L’Europa firma i prodotti dei suoi territori”,  campagna triennale di promozione di frutta e verdura DOP e IGP finanziata dall’Unione Europea, è giunta al  suo terzo e ultimo anno.

 Tra i prodotti pubblicizzati ci sono l’Asparago Verde d’Altedo IGP, la Ciliegia di Vignola IGP, la Pesca e la Nettarina di Romagna IGP, l’Insalata di Lusia IGP, la Pera dell’Emilia Romagna IGP, il Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP e il Radicchio di Chioggia IGP, prodotti salutari DOP e IGP, completamente italiani, che la campagna “L’Europa firma i prodotti dei suoi territori” si sta impegnando a promuovere nonostante le difficoltà di questo periodo.

Ora più che mai abbiamo bisogno tutti quanti di ritrovare il sorriso, e dove cercarlo se non in cucina?
La “dieta della felicità”, è così che i ricercatori chiamano quella di ispirazione mediterranea, meno cibi processati e più cereali integrali, yogurt, pesce, carni magre ma soprattutto frutta e verdura.
L’insalata di Lusia IGP è l’ingrediente perfetto per portare un po’ di gioia in cucina, leggera e sana, è facile da reperire poichè la si può trovare tutto l’anno e, inoltre, gode di tutte le specificità di un prodotto di qualità.

L’Insalata di Lusia IGP è un’insalata appartenente alla famiglia Asteracee Lactuca Sativa, e si presenta nelle due varietà: Capitata o Cappuccia e Crispa o Gentile.

La varietà Capitata o Cappuccia ha una foglia compatta e ondulata con margine intero, di colore verde medio brillante.
Invece, la varietà Crispa o Gentile si presenta con una foglia bollosa con margine frastagliato, di colore verde chiaro brillante.
Nel 2009 l’insalata di Lusia ha ottenuto l’IGP.
Le condizioni del suolo e del clima della zona in cui viene coltivata contribuiscono a conferire all’Insalata di Lusia IGP qualità che la distinguono da altri prodotti simili. In particolare, la grande ricchezza di sali minerali dell’acqua e del terreno tipica del territorio di Lusia, in Veneto, rendono il prodotto ricco di potassio e calcio e particolarmente sapido, tanto da consentire di gustarlo appieno senza aggiungere sale alimentare come condimento.

Questa insalata è ideale come contorno abbinata a secondi a base di carne o pesce, ma può essere un gustoso piatto unico se abbinata a tonno sotto olio o formaggi di vario tipo, verdura cruda, legumi e cereali in chicci.

Ecco una ricetta ricca di vitamine, dal gusto speciale e veloce da preparare!

INSALATA DI LUSIA COLORATA CON POLPETTINE DI CECI

 Ingredienti per due persone

  • Circa 6 foglie di 1 cespo di insalata di Lusia IGP
  • 1 Peperone
  • 2 Carote
  • 150g Pomodorini cherry
  • 400g Ceci cotti
  • Semi di sesamo tostati
  • Scorza di limone
  • 2/3 Foglie di menta
  • Olio
  • Aceto
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

Preparare questa insalata è davvero semplice e veloce. Frullare i ceci cotti fino ad ottenere una purea soda. In una ciotola, unire la purea di ceci con della scorza di limone, alcune foglie di menta tritate, sale e pepe ed amalgamare il tutto in modo uniforme.
Con i palmi delle mani unti d’olio, formare delle polpettine grandi quanto una noce, e passarle nei semi di sesamo tostati fino a ricoprirne interamente la superficie.
Mondare l’insalata di Lusia e affettare le verdure scelte componendo l’insalata. Condire con olio, sale e aceto, disporre le polpettine e servire.

È possibile trovare i video di queste preparazioni anche sul canale YouTube della campagna, disponibile cliccando al seguente link, insieme a tante altre ricette dei prodotti DOP e IGP promossi in Italia, in Francia e in Germania.

Per tutte le altre curiosità sui prodotti e sui territori d’origine potete andare sul nostro sito https://it.pdopgi.eu/ o su quello degli enti promotori della campagna per la parte italiana, i Consorzi della Pera dell’Emilia-Romagna (capo fila del progetto), dell’Asparago Verde d’Altedo IGP, della Ciliegia di Vignola IGP, della Pesca e la Nettarina di Romagna IGP, dell’Insalata di Lusia IGP, del Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP e del Radicchio di Chioggia IGP.

By | 2020-06-09T22:32:19+00:00 Giugno 2020|Food|