Bonduelle lancia l’Iceberg senza residuo di pesticidi

Bonduelle lancia l’Iceberg senza residuo di pesticidiBonduelle, azienda leader del mercato delle verdure, lancia l’insalata Iceberg senza residuo di pesticidi, perseguendo una politica di innovazione che realizza prodotti benefici sia per la salute che per l’ambiente.

In linea con questa filosofia, Bonduelle ha lanciato un piano di azioni concrete in favore della sostenibilità attraverso il programma “Bonduelle S’impegna per un’agricoltura sostenibile”, che riflette in modo concreto l’approccio all’agricoltura, ai prodotti e al territorio.

Il programma si articola attraverso sei impegni concreti tra i quali limitare l’utilizzo di pesticidi per proteggere il terreno e l’ambiente.

L’azienda, prima in Italia a produrre il Mais “Senza residuo di pesticidi”, introduce la prima referenza di insalate pronte al consumo in Italia senza residuo di pesticidi. Si tratta dell’Iceberg “Senza Residuo di Pesticidi”, disponibile in confezioni da 200g nelle principali catene distributive.

L’Iceberg Bonduelle “Senza Residuo di Pesticidi”- si distingue per essere naturalmente croccante, dal sapore dolce e delicato, e la scelta di ideale come contorno leggero o base perfetta per sfiziosi piatti.

Le insalate in busta aiutano a evitare sprechi d’acqua e sono totalmente sicure.

Da uno studio sui propri consumi d’acqua si evince infatti che per lavare e disinfettare ogni confezione di insalata in busta di 100 grammi, Bonduelle utilizza in media 2,5 litri di acqua. Molto meno di quello che si utilizza a casa propria.

Acquistando di prodotti in busta, quindi, non solo si evita lo spreco di risorse utili al pianeta, ma si acquista un prodotto sicuro.

I processi di sanificazione sono garantiti e una volta imbustata, l’insalata non viene più toccata ed è pronta per essere mangiata in totale gusto, rispetto dell’ambiente e sicurezza.

 L’Iceberg Bonduelle “Senza Residuo di Pesticidi”- è disponibile in confezioni da 200g al prezzo consigliato di 1.78 euro.

By | 2020-04-25T05:00:22+00:00 Aprile 2020|Food|