I luoghi del gusto

Aci Castello: nuova gestione per la Pizzeria Jonica “Ai cessi”

Nuova gestione per la Pizzeria Jonica “Ai cessi” di Aci Castello. Nei prossimi giorni, e più esattamente il 23 Dicembre, si terrà l’inaugurazione per la nuova gestione della storica Pizzeria Jonica. Il locale è noto anche con il nome di “ Ai cessi” per via della sua vicinanza ai bagni pubblici di via Cannizzaro ad Aci Castello.

Solo tre anni fa è stato celebrato il cinquantesimo anniversario di gestione della famiglia Bonaccorso, e adesso il testimone passerà a tre imprenditori catanesi. Marco Rosso, Giuseppe Sbriglione e Giuseppe Minichello, i futuri gestori della pizzeria, hanno infatti le idee chiare in merito al futuro del locale, che manterrà sia la sua sede che la sua atmosfera conviviale. Tuttavia, non mancherà un piccolo tocco di novità, con l’inserimento di nuovi piatti a base di carne di prima scelta.

Aci Castello: la storia della Pizzeria Jonica “Ai cessi”

La pizzeria Jonica, detta “Ai cessi”, fu fondata nel 1966 dalla famiglia Bonaccorso, e sin da subito ha conquistato tutti i palati. Questo grazie alle specialità siciliane proposte nel menu, a cominciare dai polli al forno, pizze impastate a mano e molti altri cibi deliziosi. Pian piano la pizzeria è diventata un vero punto di riferimento per i cittadini di Aci Castello. Fra questi vi erano proprio Marco e i due Giuseppe. I tre ragazzi hanno scelto di intraprendere questa nuova avventura spinti da un legame affettivo nei confronti del locale.

Alla base di questa scelta vi è anche la volontà di proteggere un luogo “must” per i cittadini, evitando possibili chiusure, come purtroppo è accaduto ad altri locali aperti nello stesso periodo.

Pizzeria Jonica “Ai cessi”: il gusto della tradizione

Per noi “Ai cessi” è un luogo della memoria, perché siamo cresciuti ad Aci Castello tra carnevali festeggiati nella piazzetta antistante la pizzeria inebriati dall’odore del forno e momenti di convivialità semplice tra amici. Ecco perché abbiamo colto subito l’occasione, quando abbiamo avuto l’opportunità di rilevare la pizzeria del “cuore”. La nostra, oltre ad essere una scelta imprenditoriale, è una scelta emotiva che ci trova di comune accordo. Il nostro obiettivo è di tutelare e tramandare questo locale evitando che vada perduto com’è successo ad altre attività aperte più o meno negli stessi anni. Abbiamo rivisto il menù e inserito – reinterpretandoli alla nostra maniera – di nuovo gli antipasti siciliani “a peso”, abbiamo inserito il piatto unico – il galletto – che vuole essere una sorta di tributo al pollo arrosto e ad alcune ricette e al menù storico di questa “pizzeria con cucina”. La nostra gestione è da leggersi come una novità che ha voglia di continuità

hanno fatto sapere i tre giovani imprenditori, aggiungendo che le pizze saranno preparate come sempre con grande attenzione per gli ingredienti e per l’impasto. Quest’ultimo sarà realizzato come sempre con farina di grano tenero siciliano lavorato con il metodo tradizionale, e poi fatto maturare in frigo per 24. Solo così è possibile cucinare un prodotto gustoso, croccante e digeribile, una gioia per tutti i palati!

Per tutti i dettagli e curiosità, visitate la pagina Facebook Pizzeria “Ai Cessi”

Articoli simili

Novità in vista per Tonitto Gelateria

Redazione 111

Cake Shop e non solo

claudia.dimeglio

Presentata la 9ª edizione di Cheese quest’anno dedicata ai formaggi da salvare, a Bra dal 20 al 23 settembre

anna.rubinetto