In Croazia la collana dei ristoranti stellati si arricchisce di due nuove perle

In Croazia la collana dei ristoranti stellati si arricchisce di due nuove perle

“Siamo orgogliosi del fatto che ora la Croazia possa contare su ben 5 ristoranti stellati Michelin”. ha affermato il direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo Kristjan Stanicic “Dopo Rovinj, Dubrovnik e Šibenik, a godere di questo prestigioso riconoscimento ci sono anche Zagabria e la regione del Quarnaro.

Il conferimento di nuove stelle ai ristoranti croati è la prova che la nostra offerta gastronomica soddisfa i criteri internazionali di qualità e che la cucina croata sta conquistando un posto sempre più rilevante. Ciò rappresenta anche una forte spinta per un ulteriore sviluppo e promozione di questo specifico settore e sono sicuro che la Croazia, grazie ai suoi eccellenti ristoranti, ne saprà trarre il massimo profitto per un ottimo posizionamento sul mercato”, conclude il direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo Kristjan Stanicic, rivolgendo le sue più sincere congratulazioni a tutti i ristoranti detentori del prestigioso riconoscimento

 

Quando si viaggia in Croazia si provano e si trovano nuovi piatti alcuni famosi della Croazia, gli Italiani hanno lasciato il segno del loro passaggio nella pasta, i Greci hanno insegnato alle popolazioni della Dalmazia e dell’Istria le tecniche di produzione del vino, i Turchi hanno fatto conoscere la sarma (carne macinata di maiale o manzo arrotolata in foglie di verza o di vite).
Molte feste croate tradizionali sono legate ai cibi, sia un’occasione religiosa (il Natale, la Pasqua o celebrazioni dei giorni di santi locali) sia un momento importante nella vita come la nascita di un bambino, il battesimo o le nozze, che possono durare anche diversi giorni.
Altri due ristoranti croati hanno ottenuto la prestigiosa stella Michelin, al pari dei ristoranti: Pellegrini (Šibenik), 360° (Dubrovnik) e Monte (Rovinj) che già erano stati premiati con la stella luccicante della guida Michelin.

In Croazia la collana dei ristoranti stellati si arricchisce di due nuove perle

Ristorante Noel di Zagabria


Si tratta del ristorante Noel di Zagabria, si legge nella motivazione: “usando ingredienti di alta qualità, piatti con sapori distinti sono accuratamente preparati secondo uno standard costantemente elevato. Un ristorante di tendenza con luci soffuse e arredi alla moda di ispirazione internazionale, gli ospiti possono gustare un’eccellente e colorata cucina preparata dal proprietario-chef.
I deliziosi piatti moderni e creativi sono accompagnati da una selezione di vini croati, francesi e italiani scelti con cura dal socio-sommelier”.

Il Draga di Lovrana ( Lovran), ha ricevuto analogo riconoscimento, queste le motivazioni:” lo chef dà la priorità ai prodotti locali in ricette bilanciate e di alta qualità, creando piatti moderni, fantasiosi e memorabili. Posizione eccellente, con vista mozzafiato dalla sala da pranzo e dalla terrazza all’aperto, immerso tra le lussureggianti colline del Parco Naturale di Učka (Monte Maggiore), a 388 metri sul livello del mare”.

In Croazia la collana dei ristoranti stellati si arricchisce di due nuove perle

Ristorante Draga di Lovrana

La lista Bib Gourmand, che comprende i ristoranti che offrono menù di qualità a prezzi accessibili, ora comprende in totale otto ristoranti, il doppio rispetto all’anno scorso, mentre da quest’anno ben 51 ristoranti portano il marchio MICHELIN Plate. L’elenco completo dei ristoranti stellati in Croazia è pubblicato sul sito web di Michelin, la guida ai migliori ristoranti più importante e prestigiosa a livello mondiale.

Per Gwendal Poullennec, direttore internazionale della guida Michelin

“Questa scelta mette in luce il potenziale dell’offerta gastronomica della Croazia arricchita anche dalle molteplici influenze e tradizioni; dai sapori mediterranei presenti in Istria e Dalmazia, ai piatti tipici dell’entroterra originari di Zagabria e della Slavonia, che danno vita a un’unica identità culinaria”.

Inoltre a fregiarsi del marchio Bib Gourmand, quest’anno sono i ristoranti Batelina (Banjole, Pula); Konoba Vinko (Konjevrate, regione di Šibenik); Agava e TAC entrambi a Zagabria. L’anno scorso hanno ricevuto questo riconoscimento Konoba Mate (Korcula); Dunav (Ilok, Slavonia); Vuglec Breg (Krapina, Croazia centrale) e Konoba Fetivi (Split).

Il ministro del turismo Gari Cappelli, ha dichiarato a seguito della notizia relativa ai due ristoranti:

“Desidero esprimere le mie più vive congratulazioni a tutti i ristoranti premiati e un ringraziamento per la loro caparbietà, creatività e desiderio di crescere e di presentare il meglio dell’offerta croata. Ben il 93% dei turisti durante il loro soggiorno vive un’esperienza speciale proprio legata alla cucina del nostro Paese. Sono convinto che ciò sarà un motivo in più per puntare a un’offerta enogastronomica riconoscibile in tutta Europa.”

L’inserimento dei nuovi ristoranti nella guida Michelin rappresenta un importante trampolino di lancio per un continuo miglioramento dell’offerta gastronomica locale, ma anche una grande promozione della Croazia come destinazione gourmet a livello mondiale.

“Siamo orgogliosi del fatto che ora la Croazia possa contare su ben 5 ristoranti stellati Michelin”. ha affermato il direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo Kristjan Stanicic “Dopo Rovinj, Dubrovnik e Šibenik, a godere di questo prestigioso riconoscimento ci sono anche Zagabria e la regione del Quarnaro. Il conferimento di nuove stelle ai ristoranti croati è la prova che la nostra offerta gastronomica soddisfa i criteri internazionali di qualità e che la cucina croata sta conquistando un posto sempre più rilevante. Ciò rappresenta anche una forte spinta per un ulteriore sviluppo e promozione di questo specifico settore e sono sicuro che la Croazia, grazie ai suoi eccellenti ristoranti, ne saprà trarre il massimo profitto per un ottimo posizionamento sul mercato”, conclude il direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo Kristjan Stanicic.

A questo punto non resta altro che partire per la meravigliosa Croazia e scegliere i luoghi da visitare e anche dove mangiare, la scelta è davvero infinita.

Harry di Prisco

 

Print Friendly, PDF & Email
By | 2019-03-15T05:14:55+00:00 Marzo 2019|I luoghi del gusto|