A scuola di cucina con Davide Oldani, ospite da Kitchen Milano

 

A scuola di cucina con Davide Oldani, ospite da Kitchen Milano

L’occasione di avere Davide Oldani come maestro di cucina è stata senza dubbio un’esperienza speciale. La scenografia di questo incontro è stata la cucina di Kitchen, storico negozio in Via De Amicis a Milano. Durante la lezione gli strumenti sono stati di knIndustrie sponsor del corso.

La ricetta “Gnocchi di ricotta di capra con zucca e arancia”, è stata preparata in tutti i passaggi di lavorazione.
Gli ingredienti:
175 grammi di ricotta di capra
75 grammi di farina bianca
1 arancia
mezza zucca
1 radice di zenzero fresca
100 gramm di zucchero
polvere di caffè macinato da poco
semi di zucca quanto basta
Polvere d’olio Carli linea  Oldani
sale quanto basta
Il primo passaggio ha visto la lavorazione della ricotta con due cucchiai sino a creare dei piccoli gnocchi, da mettere poi nell’acqua bollente e cuocere per il tempo desiderato.
In seguito si pela la radice d zenzero, poi la si grattugia e si tiene da parte.
Dopo avere pelato l’arancia al vivo, eliminando il bianco, si fanno prima degli spicchi poi la si taglia a pezzettini per la quantità desiderata. Il resto è da spremere, filtrare e tenere da parte. Le scorze dopo averle sbollentate devono essere messe in 100 grammi d’acqua e cui quando bolle si aggiungono 100 grammi di zucchero sino alla caramellizazione.
Dopo avere privato la zucca della buccia, averla tagliata a pezzeti, la si pone in padella ad ammorbidire, aggiungendo acqua per renderla morbida. In seguito va frullata aggiungendo alla fine una nota di zenzero. Riprendendo quello grattugiato nei primi passaggi si mette in un colino per spremerlo.
Come ultimo passaggio tostare i semi di zucca per conferirgli croccantezza.
Ora tutto è pronto per la composizione del piatto.

A scuola di cucina con Davide Oldani, ospite da Kitchen Milano

Prima disporre la crema di zucca sul fondo del piatti, poi mettere gli gnocchi, i semi di zucca tostati, decorare con polvere di caffè e poca polvere d’olio, qualche pezzetto d’arancia e qualche goccia di succo filtrato.

Giovanna Moldenhauer

 

Print Friendly, PDF & Email
By | 2019-02-28T06:15:46+00:00 Maggio 2018|In cucina con noi, News|