Le ricette per Pasquetta firmate Elior con Lorena Vicenzutto

La Pasquetta  di Elior (leader italiano nella ristorazione collettiva che serve 108 milioni di clienti l’anno)attinge alla straordinaria ricchezza gastronomica del territorio friulano con Lorena Vicenzutto, chef di tradizione capace  di sorprendere con piatti e abbinamenti sempre nuovi è sospesa tra antichi ricettari, adattamenti innovativi e una convivialità diretta con i clienti.

MENU DI PASQUETTA

FRITTATA COI BRUSCANDOLI (germogli di luppolo o asparagina)
Ingredienti per 4 persone :
8 uova fresche
400 gr di bruscandoli
1 spicchio d’aglio
0.5 dl latte intero (per un gusto più deciso usate la panna)
120 gr Formaggio Montasio DOP
Sale q.b.
Pepe al mulinello q.b.
Olio EVO q.b.
Procedimento:
Lavate i bruscandoli sotto l’acqua corrente fredda e asciugateli delicatamente con della carta da cucina. Tagliate le cime dal gambo, esso non viene utilizzato perché è duro. In una padella mettete uno spicchio d’aglio con un po’ d’olio, fatelo rosolare leggermente e aggiungete i bruscandoli per farli cuocere, aggiungendo un po’ d’acqua se serve.
Appena i bruscandoli saranno appassiti, togliete l’aglio e lasciateli raffreddare.
Mentre cuociono, rompete le uova in una ciotola, salate, pepate e sbattetele energeticamente con una frusta per incorporare aria.
Unite il latte a filo, aggiungete i bruscandoli e infine aggiungete il Formaggio Montasio tagliato a cubetti.
Versate il tutto in una pirofila rivestita di carta forno e infornate nel forno ventilato pre- riscaldato a 160° per 25 minuti circa (o comunque finché non sarà dorata e gonfia).

FRITTATA CON LO SCLOPìT (grisùl o silene)
Ingredienti per 4 persone :
8 uova fresche
400 gr di sclopìt
1 spicchio d’aglio
Sale q.b.
Pepe al mulinello q.b.
Olio EVO q.b.
Procedimento:
Lavate bene lo sclopìt, sbollentatelo in acqua bollente salata per 5 minuti, scolatelo e fatelo raffreddare.
Strizzatelo poi con le mani per eliminare l’acqua in eccesso.
Mettete in una padella antiaderente un po’ d’olio, uno spicchio d’aglio, fatelo rosolare leggermente quindi aggiungete lo sclopìt e soffriggetelo per 5 minuti.
Nel frattempo rompete le uova in una ciotola e salate, sbattetele con una forchetta e pepate.
Togliete l’aglio e versate le uova nella padella.
Lasciate cuocere qualche minuto, girate la frittata aiutandovi con un piatto o un coperchio e concludete la cottura anche dall’altro lato.

TORTA SALATA CON LA RADICÈLA  (con il taràssaco)
Ingredienti per 4 persone :
250 gr Farina 00
125 gr Burro
Sale q.b.
500 gr Tarassaco
250 gr Ricotta Vaccina
80 gr Formaggio Grana
1Uovo
Sale q.b.
Noce Moscata q.b.
Pepe al Mulinello q.b.
Procedimento:
Preparate la pasta briseè: il burro dev’essere freddo di frigo, tagliatelo a pezzi piccoli e incorporatelo alla farina, aggiungete un pizzico di sale e acqua fredda (se necessaria). Quando è ben amalgamata, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare un’oretta in frigo.
Nel frattempo preparate il ripieno: pulite bene bene il tarassaco quindi lessatelo in acqua bollente non salata per una decina di minuti, quindi scolatelo.
Strizzatelo bene e mettetelo nel boccale del mixer con l’uovo, la ricotta, il formaggio grana, il pepe e la noce moscata, assaggiate e aggiustate di sale.
Stendete la pasta briseè col mattarello fino allo spessore che desiderate, foderate uno stampo e bucherellate il fondo con una forchetta.
Versate l’impasto e coi ritagli dell’impasto create dei decori a piacere.
Spennellate tutta la superficie con un tuorlo d’uovo sbattuto e infornate a forno già caldo a 180° per 30 minuti circa.

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-04-01T14:22:29+00:00 Aprile 2018|In cucina con noi|