Wine Cup Alta Badia torna con altre due date ( 14 e 16 marzo)

Wine Cup Alta Badia torna con altre due date ( 14 e 16 marzo)

Dopo il successo della Wine Cup Alta Badia a gennaio, sono state confermate altre due date (14 e 16 marzo) dell’evento  che unisce il piacere dello sci alla degustazione di vini eccellenze italiane in alta quota.  Questo, infatti, è il periodo ideale per godere dell’ultima neve sulle Dolomiti ladine e per brindare al panorama mozzafiato

Dopo il successo della Wine Cup Alta Badia a gennaio, sono state confermate altre due date (14 e 16 marzo) dell’evento  che unisce il piacere dello sci alla degustazione di vini eccellenze italiane in alta quota. 

Questo, infatti, è il periodo ideale per godere dell’ultima neve sulle Dolomiti ladine e per brindare al panorama mozzafiato da altitudini che superano i 2.800 mt. Il Brunello di Montalcino Valdicava e il prosciutto crudo di San Daniele saranno protagonisti, il mercoledì, dello skitour dei rifugi (Boè, Punta Trieste e Col Alt); mentre venerdì il Super8 termina con calici di diverse annate di Antinori (Solaia, Tignanello e Badia di Passignano). Alla sera, piatti gourmet nella Stüa Ladina dello Sporthotel Panorama.
L’aggiunta di queste due date è voluta, dopo il riscontro postitivo per l’appuntamento dello scorso gennaio, al punto che Michael Costamoling, patron dello Sporthotel Panorama a Corvara, nonché ideatore dell’evento, ha deciso di riproporre la Wine Cup Alta Badia in versione primaverile, coinvolgendo i maggiori produttori vitivinicoli.
Mercoledì 14 marzo il tour con gli sci porterà i partecipanti fino ai 2.873 mt del rifugio Boè, al centro del Gruppo Sella. A guidare la comitiva, il signor Costamoling e l’amico Vincenzo Abbruzzese, proprietario della cantina toscana Valdicava, che farà degustare il suo Brunello Valdicava 2010, accompagnato dal prosciutto di San Daniele Dok Dall’Ava e altre prelibatezze tipiche. Poi il percorso farà altre due tappe: al rifugio Punta Trieste(2.028 mt) dove si stapperà il Brunello Valdicava 2007, e al rifugio Col Alt (1.980 mt) per assaggiare il Madonna del Piano 2004. Gli sciatori, infine, potranno seguire una degustazione verticale, cui seguirà una cena tipica dell’Alto Adige realizzata dallo chef Alexander Eggernel ristorante Stüa Ladina.

cof

Venerdì 16 marzo sarà la volta dei vini Antinori, degustati sotto la guida di Renzo Cotarella, amministratore delegato di Marchesi Antinori. Gli sciatori affronteranno il Super8, itinerario panoramico che si apre su ben 8 montagne dolomitiche  famose: Tofana, Pelmo, Civetta, Marmolada, Fanes, Averau, 5 Torri, Conturines, facendo tappa ai rifugi Lagazuoi (2.800 mt) e Punta Trieste. E per finire, c’è l’aperitivo allo Sporthotel Panorama con bottiglie importanti: Solaia (del 1999 e 2011), Tignanello (del 2001 e del 2013) e Chianti Classico Badia di Passignano (del 2010 e 2011), poi la cena nella stube.
L’evento Wine Cup Alta Badia, aperto a tutti, coniuga il piacere della montagna con il piacere della buona tavola e del buon bere, senza tralasciare dettagli importanti come la scelta dei calici di degustazione. Wine Cup Alta Badia allo Sporthotel Panorama di Corvara: la partecipazione all’evento, escursione, degustazione in quota e cena al ristorante dell’hotel prevede una quota di € 250 a persona a giornata.

Per informazioni: Wine Cup Alta Badia – Sporthotel Panorama:  www.sporthotel-panorama.com

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos