I luoghi del gusto Slide

Assaporito e Vuolo: felice connubio di gusto e qualita’

Assaporito e Vuolo nasce da una volontà comune, soddisfare il cliente che desidera mangiare prodotti meridionali, il nuovo locale aperto a Verona da Guglielmo Vuolo, maestro pizzaiolo di consolidata esperienza, e Marco Dolci, titolare di Assaporito, la Bottega del Gusto. 

Un grande spazio (350 metri quadri) distribuito su due livelli, che unisce la creatività e la professionalità di Vuolo alla lungimiranza e passione di Marco Dolci, già titolare di un avviato locale a Brescia.
Il filo conduttore di questa partnership è il gusto, abbinato a materie prime eccellenti che provengono dal meridione d’Italia, in particolare dalla Campania, fornite da selezionati produttori. Richiestissima è la Mozzarella di bufala (con arrivi freschi due volte la settimana), ma anche i pomodori, il pane, la pasta di Gragnano, i salumi (anduia, capocollo, salsiccia), il vino.Assaporito e Vuolo: felice connubio di gusto e qualita'

Assaporito la Bottega del Gusto è aperto sin dal mattino per la colazione, ma i clienti possono fare anche piccole degustazioni e acquistare selezionati prodotti campani in un ambiente informale che aiuta a sentirsi a casa. Del resto, è lo stesso Marco Dolci a illustrare i prodotti in vendita, consapevole che i clienti desiderano trovare sulla tavola i sapori autentici del Sud.
A piano terra c’è anche la Pizzeria, regno indiscusso di Guglielmo Vuolo, interprete della miglior tradizione napoletana, grazie all’impasto all’acqua di mare, e alla lievitazione (dalle 12 alle 24 ore) fatta a temperatura ambiente. Lo si può ammirare mentre impasta veloce, ma con delicatezza e si comprende facilmente che la qualità della pizza è frutto della sua professionalità, riconosciuta a livello internazionale.
A Verona, il cliente può interagire con la pizzeria, sedendo a ridosso del bancone e seguendo le fasi di preparazione delle pizze, mentre la Sala al primo piano è destinata a luogo dove mangiare. E qui sfondiamo una porta aperta, perché la scelta è ampia, e le pizze sono veramente strepitose per fragranza, gusto e abbinamenti. Noi abbiamo gustato: Cuoppo di Panzarotti napoletani Vuolo; Piccoli crocchè di patate conditi solo con sale e pepe, secondo tradizione; “Tartare di pizza fritta”, la nuova creazione di Vuolo con il ragù genovese napoletano della signora Vuolo.“Pizza for Change”, Salsa di Pomodorino del Piennolo del Vesuvio, Cipolla di Alice presidio Ad appassita, basilico, olio evo e retroscorza di Pecorino, una pizza come impegno contro il global warming e amica della Alleanza dei Cuochi e Pizzaioli Slow Food. Assaporito e Vuolo: felice connubio di gusto e qualita'

A seguire Megaride, pizza fritta e al forno con pomodori gialli del piennolo del Vesuvio, alici di Menaica Presidio Slow Food, rucola e limone di Sorrento; infine, “Bottoni di pizza fritta” dolci Vuolo, all’Albicocca del Vesuvio, confettura di mirtillo e Corbarino candito. In abbinamento:  birra Natavot, del birrificio artigianale Kbirr, e un ottimo Mata, vino rosè della Cantina Villa Matilde.
Difficile, per non dire impossibile, resistere alla tentazione di fare il bis da Assaporito e Vuolo, non solo per l’insuperabile qualità delle pizze, ma anche per la posizione strategica, a Verona in Viale del Lavoro, 37/A.

Per informazioni: Assaporito e Vuolo
tel. 045 583578 – 37135 Verona

Articoli simili