Food Slide Suggeriti

In Valtellina nasce la bresaola di tonno firmata Scandia

Dalla bresaola di bovino alla BRESAOLA DI TONNO, in Valtellina il passo è breve! Questa nuova gustosissima specialità nasce dalla lavorazione delle parti più pregiate di Tonno Pinna Gialla, pescato ad amo ed in mare aperto; dalla carne si ricavano filetti che vengono sottoposti alla salatura a secco con sale marino e lavorati secondo i dettami tipici della bresaola di bovino, compresa l’essicazione con ventilazione naturale.

La lavorazione della Bresaola di Tonno avviene direttamente presso lo stabilimento di produzione COAM in Valtellina a Morbegno, dove arrivano i migliori tonni a Pinna Gialla (Thunnus Albacares) pescati nelle ricche acque dell’Oceano Indiano e surgelati direttamente a bordo nave dopo essere stati puliti, mantenendo tutte le caratteristiche organolettiche e nutrizionali del pesce appena pescato.

Un prodotto, lavorato in modo naturale senza l’aggiunta di coloranti e conservanti, dai contenuti nutrizionali elevatissimi che mantiene tutta la leggerezza tipica del pesce lavorato a crudo ma con la massima garanzia alimentare.

Molti i pregi di questa specialità: dall’alto contenuto proteico al ridotto contenuto di grassi di cui la maggior parte Omega3, preziosi alleati del nostro sistema cardiocircolatorio. Ideale per diete pescetariane e ipocaloriche, per chi pratica attività sportive o nelle diete senza glutine.

Il sapore ed il profumo sono intensi e tipici, molto simili alla notissima Bresaola di bovino; ottima come antipasto con l’aggiunta di un filo di olio extravergine di oliva o come piatto completo con un contorno di verdure cotte a vapore o grigliate.

 Distribuita sul mercato sotto il marchio è disponibile in vari formati: pre-affettata in vaschette da 100g in atmosfera protettiva o in Tranci sottovuoto da 800g a 3kg.

 

Articoli simili

Nuovi dadi Bauer, per dare ancora più sapore ai vostri piatti!

anna.rubinetto

Concorso Tigre per il lancio della nuova gamma di formaggini

Redazione 111

Panettone e pandoro degli alpini, ANA  in nome della solidarietà