I luoghi del gusto

Nel Parco Oglio Nord tra percorsi naturalistici ed eccellenze gastronomiche

Con la bella stagione in dirittura d’arrivo, ecco che si è alla ricerca di nuove idee che riescano a venire incontro ad esigenze diverse, accontentando sia chi ama andare alla scoperta di percorsi naturalistici incontaminati  sia i più appassionati gourmet che amano i prodotti di vera eccellenza gastronomica. Così tutta la famiglia, dai grandi ai più piccoli, potrà vedere soddisfatti i suoi interessi!

Qualche suggerimento? Il  Parco Oglio Nord, che si estende tra le province di Bergamo, Brescia e Cremona, è l’ideale , perchè offre la possibilità di fare belle passeggiate a piedi,  praticando birdwatching e osservando da capanni appositamente predisposti garzette, aironi, folaghe e cormorani o percorrendo in bici (noleggiabili anche in loco)  le ciclovie che, seguendo il corso del fiume Oglio, permettono di visitare  numerosi castelli  e piccoli, ma interessanti, musei che si trovano nei pressi, e regalano un profondo senso di libertà e una full immersion nella natura.

Dopo aver tanto camminato o pedalato, sicuramente una sosta per rifocillarsi non può mancare e allora, partendo da Orzinuovi (Bs) volendo si può arrivare a Pontoglio (Bs)  con un facile percorso in bici ( ma anche in auto!), tra sterrato ed asfaltato, di circa 25 km, per arrivare all’ Azienda Agricola Bertoli, dove si possono acquistare le squisite confetture artigianali fatte dalla proprietaria, Sig.ra Emiliana Bertoli, che nel suo frutteto coltiva direttamente  piccoli frutti di bosco, che poi trasforma in deliziose confetture a poche ore dal raccolto. Tutto fatto a mano e proveniente da agricoltura biologica, nel rispetto della natura!

A Gabbioneta (Cr) non si può non sostare per assaggiare o comprare i salumi dall’Azienda Bettella, unica per l’alta qualità e per la filiera che parte dal maiale per arrivare a pregiati salumi di ogni tipo, dalla Pancetta al Prosciutto crudo, dalle Culacce alle Coppe, fino ad arrivare al Prosciutto cotto di gioia, una vera prelibatezza che si scioglie in bocca in un’esplosione di gusto.  Qualcuno si chiederà come mai i salumi Bettella sono così buoni e la risposta è semplice: per la produzione dei salumi in azienda i suini vengono allevati per lungo tempo, raggiungendo anche i 300 kg di peso e fornendo una carne più saporita, grazie anche al tipo di mangime utilizzato; inoltre la lavorazione completamente artigianale si avvale di norcini di grande esperienza, per salumi veramente eccezionali, che vengono selezionati anche dagli chef stellati per rendere i propri menu ancora più prelibati.

Il gusto eccezionale di questi salumi viene esaltato ed accompagnato dai tipici vini bergamaschi, da scegliere tra quelli prodotti dall’Azienda Agricola Bertoli Angelo di Castelli Calepio (Bg), come, ad esempio, il vino Valcalepio DOC, vino Valcalepio DOC riserva, il Cabernet o il Merlot IGP. Questi  vini sono realizzati con metodi tradizionali di coltivazione e lavorazione,  e il risultato sono vini di grande qualità, grazie anche allo speciale microclima della zona.  Alcuni vini dell’azienda hanno vinto premi e riconoscimenti, come la medaglia d’Oro al Concorso Internazionale Emozioni dal Mondo.

A Soncino (Cr), oltre a visitare il  Museo della Stampa – Casa degli Stampatori Ebrei, che espone antiche attrezzature di una vecchia stamperia, e la scenografica Rocca Sforzesca, nata nel X sec. e ampliata nel XV sec. da Francesco Sforza, una visita allo Spaccio Aziendale dei F.lli Marinoni vi permetterà di acquistare squisiti salumi tipici della zona, come cacciatori, coppa, cotechino, pancetta e salame cremonese, e diversi tagli di ottima carne suina.

Se siete alla ricerca di ottime carni  a Km 0,  la Macelleria Bonali di Quinzano d’Oglio (Bs) vale il viaggio, perchè da più generazioni vende carni di ottima qualità, da animali allevati con un’ alimentazione sana ed equilibrata.  Oggi, per andare incontro alle richieste della clientela, si è specializzata anche in piatti pronti, preparati giornalmente nell’attrezzato laboratorio, dove vengono “sfornati” appetitosi piatti  a base di carne, privi di additivi o conservanti, che facilitano il compito di mettere in tavola il pranzo o la cena. La Macelleria Bonali è l’unica ad avere l’autorizzazione alla vendita del salame DE.CO.(Denominazione Comunale) di Quinzano D’Oglio, ovvero il salame prodotto con suini di razza cinta senese alimentati e lavorati seguendo un rigoroso disciplinare.

In pieno centro, proprio di fianco alla Farmacia di Quinzano d’Oglio, in via Cavour,  si trova un’altra “chicca”,  la Pasticceria artigianale Poloni, dove il titolare Gianluca Poloni, figlio d’arte ed esperto in cake design,  insieme alla moglie produce ogni tipo di delizia pasticciera. Da assaggiare assolutamente le tortine con ripieno alla spuma di torrone (siamo o no a pochi km da Cremona, la patria del torrone?) e il fragrante pasticcino mignon Engadina, ripieno di noci, che nel nome e nel contenuto si  ispira ad un tipico dolce dell’omonima valle svizzera!

Se, poi,  avete voglia di assaggiare in loco la tipica gastronomia locale, non avrete che l’imbarazzo della scelta tra tanti ottimi ristoranti che propongono piatti locali.  Ne segnaliamo qualcuno, tra quelli sperimentati di persona:

A Corte de’ Cortesi proprio nella piazza principale, di fronte al Municipio, la Trattoria Il Gabbiano, gestita dalla famiglia Fontana fin dal 1983, propone in un ambiente semplice da vera trattoria piatti della tradizione, come i marubini, una sorta di cappelletti ripieni di carne, tipici del cremonese, o la faraona al forno con patate e deliziosi dessert,  per chiudere in bellezza, come ad esempio, una squisita spuma di torrone che vi lascerà la voglia di tornare! Per gli acquisti è disponibile una selezione di oli, aceti, cioccolati, conserve, pasta e riso, creme e paté, sottoli e tè, torrone, mostarda, sale e derivati del pane, scelti personalmente da Stefania Fontana, figlia del titolare, privilegiando i piccoli artigiani e i prodotti rari e in via di estinzione dei Presìdi Slow Food.

Il Ristorante Piola  nella frazione Acqualunga di Borgo San Giacomo (BS) offre piatti tradizionali rivisitati in maniera contemporanea, come i tipici casonsei di Acqualunga e le carni provenienti da allevamenti selezionati. Sarete ospitati  in ambienti raffinati ed eleganti, dove l’esperienza di cinquanta anni nel settore della ristorazione darà un tocco in più ad una gastronomia di qualità.

Se a Torre Pallavicina (Bg) cercate un ristorante familiare, dove si mangi bene e il prezzo sia più che conveniente, la sosta da fare è alla Trattoria dell’Angelo, un locale situato proprio al limitare di un suggestivo canale. Sembra di entrare in una casa, con il caminetto  che troneggia nella sala principale, e anche i piatti sono  come quelli che potreste cucinare in famiglia, a cominciare dai casonsei  ripieni per finire con carni di ogni tipo, come squisiti conigli o  faraona con contorno di patate.

E per l’alloggio? Oltre a numerosi Bed & Breakfast e hotel, potrete trovare un’ottima sistemazione a Torre Pallavicina (Bg), proprio all’interno del Parco Oglio Nord, nell’Ostello Molino di basso, ristrutturato molto recentemente, che propone camere condivise, camere singole, doppie o quadruple per famiglie e anche una ristorazione semplice e di qualità, a prezzi molto abbordabili. Soggiornerete in un ambiente immerso nella natura, con la possibilità di visitare liberamente ( dista pochi minuti a piedi) il vicino  allevamento di storioni e di vedere di fronte all’ostello un antico mulino a pale  (di qui il nome), cimentandovi con i vostri bambini nella macinatura della farina e nella realizzazione del pane.

Un viaggio che permetterà ai più golosi di assaggiare o di portare a casa prodotti gastronomici tipici e di qualità, a riprova che, cercando, è ancora possibile trovare prodotti unici per gusto e genuinità.

 Claudia Di Meglio

Articoli simili