L’Umbria arriva in Oltrepò Pavese

Lo chef  Giancarlo Polito de La Locanda del Capitano e la cucina del sorriso   Sabato 19 Novembre 2016 – ore 13.00

Da Prime Alture Wine Resort fervono i preparativi per un nuovo appuntamento gourmand nel calendario de ‘La Cantina degli Chef’. Sabato 19 Novembre sarà la volta di Giancarlo Polito de La Locanda del Capitano di Montone (PG) che porterà in terra pavese un curioso menù a base di pesce, formaggi, selvaggina e perfino tartufo bianco umbro.

Si cucina per passione, per amore e per cogliere un sorriso – questo é il motto di Polito – “La mia cucina è creativa ma semplice, essenziale ma rispettosa della tradizione – spiega lo chef – è il luogo dove mi sento libero, una sorta di isola felice dove elaborare i miei piatti per poi strappare un sorriso al tavolo. E’molto più difficile e stimolante realizzare un piatto con pochi ingredienti e questo noi italiani riusciamo a farlo grazie ad una innata fantasia ed alla qualità dei prodotti del nostro territorio. La tecnica deve essere al completo servizio della qualità delle materie prime senza alterarne la sostanza.”

La Locanda del Capitano fu l’originaria dimora del famoso Capitano di Ventura Braccio Fortebracci, le mura del palazzo realizzato in pietra di fiume risalgono all’anno 1000. Qui, tra  arredi antichi e in stile ed oggetti di alto artigianato umbro Polito ha voluto creare il suo personale salotto, uno spazio raccolto e intimo dove sentirsi a proprio agio come a casa.

Ecco il menù che verrà servito agli ospiti:
Benvenuto dello chef Mari
Metodo Classico ‘Io per te’
 Dalla Puglia all’Umbria (scampo di porto Santo Spirito)

Il Bianco 60&40
Fonduta di parmigiano vacche rosse con tuorlo croccante, caviale di aringa e tartufo bianco Montonese

Metodo classico “io per te”
L’anatra all’arancia che diventa raviolo

Pinot nero “centopercento”
 La quaglia in 3 cotture con foie gras e visciole selvatiche

Merlot “L’altra metà del cuore”
Pre-dessert a sorpresa dello chef Mari

Il blu di mucca Umbro con pera caramellata
Passito
Costo: € 75 inclusi i vini
Per info e prenotazioni: tel. 0383 83214 – info@primealture.it
 Prime Alture Wine Resort
Prime Alture viene fondata nel 2006 da Roberto Lechiancole e la moglie Anna tra le colline di Casteggio nel pavese in corrispondenza col 45° parallelo del vino. In questo luogo che li affascina da subito realizzano il loro progetto familiare ristrutturando la vecchia Cascina Campone, dove l’uva è padrona di casa da almeno due secoli. Dall’unione di due forti passioni, il vino e l’accoglienza, nasce ciò che oggi è Prime Alture Wine Resort azienda vitivinicola di alta qualità e insieme struttura ricettiva di livello, inaugurata questa nel 2013, vera oasi del soggiorno agreste. L’azienda situata a 250mt slm ha oggi un’estensione di 10 ettari di proprietà e produce 40.000 bottiglie. La cantina di nuova costruzione, che ha visto la sua prima vendemmia nel 2007, è stata pensata per poter vinificare le uve proteggendo le qualità distintive, Pinot Nero e Merlot che con impegno si ottengono in vigneto. La raccolta manuale in cassetta, la pigiatura tempestiva e la protezione dall’ossigeno in ogni fase, dalla raccolta all’imbottigliamento, sono gli elementi più importanti del rispetto della materia prima. La bevibilità e la riconoscibilità dei vitigni che li generano sono i caratteri distintivi dei vini a marchio Prime Alture.

 Prime Alture Wine Resort  www.primealture.it

By | 2020-11-04T17:39:31+01:00 Novembre 2016|I luoghi del bere, I luoghi del gusto|