Grappa e lardo: abbinamento ‘spiritoso’ a Firenze per esaltare le due eccellenze toscane

[attention]Appuntamento venerdì 8 aprile, dalle ore 19.30, al Centro Ippico Toscano con assaggiatori Anag e Onas[/attention]

[dropcap]U[/dropcap]n abbinamento ‘spiritoso’ e ‘per contrasto’ per esaltare la qualità di due eccellenze toscane: lardo e grappa.

[dropcap]L[/dropcap]’appuntamento è in programma a Firenze venerdì 8 aprile, a partire dalle ore 19.30, presso il Centro Ippico Toscano, in via de Vespucci 5. La serata di degustazione vedrà protagonisti Lardo di Colonnata e Lardo di Cinta senese abbinati a Grappa di Sangiovese monovitigno (42%vol) e Grappa proveniente da vitigni a bacca rossa e bianca (60% vol). L’iniziativa inizierà con un’apericena a buffet e continuerà con la scoperta dell’unione fra lardo e grappa sotto la guida esperta e professionale di assaggiatori dell’associazione toscana di Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti e di due Maestri assaggiatori Onas, Organizzazione nazionale assaggiatori salumi, Marco Franchini e Dario Sarti.degustazione grappa

L’abbinamento fra grappa e salumi. L’abbinamento fra grappa e salumi è definito ‘per contrasto’ perchè contrappone alcune proprietà dei due prodotti, smorzandone le caratteristiche organolettiche e bilanciando la grassezza del lardo con il calore della grappa. Il lardo, dolce, moderatamente sapido e untuoso, ricopre le papille gustative, mentre la grappa aiuta a pulirle e a valorizzare i sapori del salume. Il tenore alcolico della grappa, inoltre, sprigiona in bocca una piacevole sensazione di calore che fa dimenticare la grassezza del lardo e ne esalta l’aromaticità delle erbe che lo arricchiscono.

[dropcap]I[/dropcap]nformazioni. Il costo della serata è di 28 euro. Per informazioni e prenotazioni, consigliate entro mercoledì 6 aprile, è possibile contattare il numero 329-6169433 oppure scrivere all’indirizzo e-mail anagfirenze@gmail.com.

Anag, per scoprire il distillato con un assaggio consapevole.
Anag è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1978, con sede presso la Camera di Commercio di Asti e attiva e presente in diverse regioni con numerose delegazioni regionali e provinciali. L’associazione si pone l’obiettivo primario di promuovere una “cultura del buon bere consapevole”, dove qualità e tradizione si uniscono a competenza e diffusione di un prodotto considerato eccellenza nazionale e tutelato dal 1989 dall’Unione europea come ‘acquavite di vinaccia prodotta in Italia esclusivamente da vinacce nazionali’. Con questo obiettivo, Anag promuove iniziative in tutta Italia, tra cui corsi di formazione per assaggiatori, serate di degustazione e partecipazione a eventi nel settore enogastronomico, per far conoscere il distillato di bandiera e tutto il mondo ‘spiritoso’; favorire un consumo attento alla qualità del prodotto, piuttosto che alla quantità; stimolare i produttori verso un costante miglioramento dei propri distillati e valorizzare grappe e acquaviti di qualità ottenute secondo usi, tradizioni e specificità territoriali che rendono unico ogni prodotto.

By | 2016-06-10T08:45:39+02:00 Aprile 2016|I luoghi del gusto|