Food Festival ad Ottaviano 17 e 18 aprile enogastronomia per promuovere il territorio vesuviano

 

[dropcap]A[/dropcap]i nastri di partenza ad Ottaviano, cittadina della zona vesuviana, la prima edizione del Food Festival che prevede l’intervento di chef stellati a fianco di quelli emergenti, degustazioni di finger food di eccellenza e piatti di tradizione con i prodotti di qualità del territorio.

Dobbiamo pensare ad un’offerta più ampia per far si che il turista si fermi ad Ottaviano facendo conoscere la vera immagine della nostra Regione” così l’Assessore al Turismo della Regione Campania, Corrado Matera.”Un sistema Campania – ha continuato – che veda insieme gli attrattori culturali, ambientali, enogastronomici, religiosi, oltre che balneari. E’ questa la prospettiva diversa da cui parte la Regione per la promozione del territorio e nella quale ben si inseriscono manifestazioni come l’Ottaviano Food Festival che abbina l’attrattore food con quello storico-religioso per far conoscere i punti di forza dell’area vesuviana”.

[dropcap]I[/dropcap]l festival, alla sua prima edizione, è stato organizzato dall’Associazione Arcobaleno Vesuviano, presieduta da Francesco Carbone. Il ricavato verrà devoluto alla Sos Santobono e alla Open Onlus, oltre che alla realizzazione di un parco con giostrine per bimbi diversamente abili.

“La manifestazione – ha detto Carbone – non è solo una chermesse culinaria, punta infatti a favorire lo sviluppo del turismo religioso, contestualmente all’evento sarà esposto nella Chiesa di San Gennaro Martire un frammento della Croce di Cristo”.

Il Sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, intervenendo alla conferenza di presentazione della manifestazione ha detto: “L’occasione di promuovere il territorio parte da Ottaviano ma l’intero territorio vesuviano sarà coinvolto, questa deve essere l’inizio della dimostrazione del saper fare, la politica da sola non basta occorre l’aiuto delle associazioni. Grazie infatti al lavoro delle associazioni come Arcobaleno Vesuviano, la città riesce a valorizzare le sue risorse e a sviluppare un turismo culturale e religioso che potrebbe caratterizzare il futuro dell’economia vesuviana”.

Lo chef Alfonso Crisci, ambasciatore della cucina italiana nel mondo, ha detto che importanti chef stellati interverranno mettendo tanta “fantasia e amore”; ha illustrato poi l’articolazione del programma di cui ha curato il coordinamento. Il neo designato Presidente dell’ente Parco del Vesuvio, Agostino Casillo, si è soffermato sugli elementi chiave: unire la tradizione con l’innovazione, puntando sulla qualità per dimostrare ai cittadini della zona che “si è aperta una fase nuova che porta all’eccellenza”. il Preside dell’Istituto Alberghiero De’ Medici, Gennaro Pascale ha sottolineato come solo con il duro lavoro e i sacrifici si può emergere nelle attività legate alla cucina. “L’evento può arrecare solo benefici ad Ottaviano con le sinergie create per l’occasione” così l’assessore al Turismo del Comune di Ottaviano, Aniello Saviano.Ottaviano

Siamo molto orgogliosi di essere presenti a questa iniziativa – afferma Paolo Scudieri, presidente di Eccellenze Campane – con la partecipazione all’Ottaviano Food Festival, confermiamo il nostro impegno per la tutela delle produzioni tipiche nel solco del gusto e della tradizione. Solo partendo dalla valorizzazione dei territori è possibile riscoprire l’autenticità delle nostre eccellenze agroalimentari e promuovere il Made In.”

Il Polo di via Brin a Napoli, inoltre, sarà presente a Ottaviano Food Festival con un proprio stand, all’interno del quale si svolgeranno varie degustazioni dei prodotti tipici campani, come la mozzarella di bufala, i pomodorini del Piennolo, le albicocche Pellecchiella e i liquori artigianali.

L’Ottaviano Food festival, organizzato in partenariato con il Comune di Ottaviano, ha inoltre ricevuto il patrocinio di: Regione Campania, Istituto Alberghiero De’ Medici, Accademia Italiana Cucina, Taverna Vesuviana, Slow Food Agro Nolano – Vesuvio, Alleanza Slow Food dei Cuochi, Ais Comuni Vesuviani, Sos Santobono onlus, Open onlus.

Il Food Festival, infine, darà una grande opportunità di formazione agli alunni dell’Istituto Alberghiero De’ Medici di poter affiancare famosi chef in quanto – conclude il Preside Pascale “l’esperienza è alla basa del lavoro e non è solo quella che si vede in televisione in tante trasmissioni sulla cucina”.

Harry di Prisco

ottaviano-food-festival-2016_250_250IL PROGRAMMA

DOMENICA 17 APRILE 2016

Piazza Giovanni Paolo II (ex piazza Mercato) – Ottaviano (Na)

ore 17.30 – Apertura Villaggio del Gusto

ore 18.30 Showcooking:

chef: Paolo Barrale, Moreno Cedroni, Alfonso Crisci, Nino Di Costanzo, Paolo Gramaglia, Vincenzo Guarino, Davide Scabin, Lino Scarallo

LUNEDì 18 APRILE

Istituto Alberghiero De’ Medici

via San Leonardo Zabatta, 21 – Ottaviano (Na)

ore 20.00 Cena di Gala

Peppe Aversa e Alfonso Crisci con gli chef stellati: Moreno Cedroni, Nino Di Costanzo, Paolo Gramaglia, Vincenzo Guarino e Lino Scarallo; e gli chef emergenti: Giovanni Arvonio, Luciano Bifulco, Antonio Eligiato, Fabio Ometo, Antonio Putignano, Luigi Salomone, fabiana Scarica,Giuseppe Tarantino, Antonio Tecchia, Gioacchino Vorraro, coadiuvati dai docenti e dagli studenti dell’Istituto Alberghiero De’ Medici. Dessert del maestro pasticcere Pasquale Marigliano.

By | 2016-04-14T09:57:44+02:00 Aprile 2016|Eventi, Fiere, Suggeriti|