A Nòvoli il Concorso Penne al Dente ha esaltato la grande tradizione culinaria del Salento

A Nòvoli ed il suo territorio non poteva mancare, nell’ambito delle intense giornate che hanno dedicato alla “Fòcara”, in particolare nei giorni, 15,16, 17 e 18 gennaio, anche l’approfondimento eno-gastronomico in una terra, il Salento, che vanta tradizioni e prodotti di qualità proposti in piatti gustosi, in cui sapori ed odori sono quelli della terra e del mare.

Ed i riflessi quelli dell’oro e del rosso rubino e quelli vividi, vere tavolozze di colori, dei cereali e legumi, frutta ed ortaggi, verdure coltivate e selvatiche. L’olio, prodotto principe extravergine d’oliva, il Negroamaro, il vigoroso vitigno autoctono, la carne ed il pesce azzurro ma anche il grano e l’orzo. Ma non possono mancare gustose ricette di pesce azzurro ed i formaggi prodotti artigianalmente dai diversi caseifici del territorio salentino.

In questo ambito, per rendere omaggio ed enfatizzare la grande tradizione enogastronomica del Salento, è stata inserita una singolare gara di cucina, fatta da giornalisti nazionali e pugliesi, così, tanto per non prendersi troppo sul serio, che è stata un successo. Al piatto “il maccheroncino all’Arneo”, di Carla Petrachi è stato attribuito il 1° premio, secondo, Piergiorgio Felletti, di Ferrara, con un piatto di “Bombette pugliesi”, mentre Aurelio Badolati, di Roma, si è classificato terzo con il piatto “Gateau di patate ai sapori del Salento”.

La manifestazione culinaria “Penne al dente”, giunta alla 3^ edizione, ha fatto gareggiare 20 giornalisti provenienti da tutt’Italia che, riposti per l’occasione i tradizionali ferri del mestiere, hanno indossato non senza qualche impaccio, il grembiule, inforcato un cappello da “chef”ed appeso ad una tasca il classico straccio da cucina, si sono esibiti proponendo un loro piatto. I giornalisti, che si sono cimentati in cucina sotto un tendone allestito dalla locale CupAgri e suddivisi in otto squadre capitanate da uno chef, hanno potuto utilizzare per la preparazione dei piatti, solo prodotti tipici del territorio messi a disposizione da “Campagna Amica” di Coldiretti Lecce.

E ad un grande lavoro è stata sottoposta la giuria tecnica che, coordinata da Andrea Serravezza, ha potuto assaggiare ogni portata per proclamare il vincitore della competizione; si è trattato di piatti molto diversi tra loro ed al termine delle degustazioni la giuria ha proclamato vincitore il piatto della giornalista salentina, Carla Petrachi coadiuvata dallo chef stellato, Mimino Simmini dell’Hotel President di Lecce, struttura ricettiva di qualità che ha ospitato i giornalisti intervenuti all’evento.

14-Nòvoli-Concorso culinario Penne al Dente-i tre piatti vincitori   01-15

Al secondo posto, il giornalista ferrarese, Felletti, che ha proposto, coadiuvato dallo chef, Massimo Vaglio, bombette pugliesi, mentre la terza posizione è stata attribuita al “Gateau” di Aurelio Badolati, assistito dallo chef, Fabio Papadia, che ha riprodotto nel piatto una gustosa versione della Fòcara con fascine, bandierina, e fuoco rappresentato da un pomodorino. Da segnalare, tra gli altri squisiti piatti proposti, anche la ricetta per la realizzazione del “Piatto segreto” della giornalista napoletana, Annamaria Ghedina, con il supporto della chef, Valeria Margheriti, unica squadra tutta al femminile. I tre giornalisti vincitori sono stati premiati con una selezione di squisiti prodotti di stagione a chilometro zero, consegnati nel corso della cena di gala successiva all’evento, da parte di Andrea Serravezza e Pierpaolo Lala, tra l’altro ideatore della kermesse gastronomica Fornelli Indecisi.

(pg.f.)

www.fondazionefocara.com  

www.comune.novoli.le.it

www.lecce.coldiretti.it

By | 2015-01-27T05:20:52+01:00 Gennaio 2015|I luoghi del gusto, News, Suggeriti|