Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2013 : per imparare a mangiare sano senza rinunciare al gusto!

Con una buona alimentazione si può realizzare uno stile di vita sano, che non significa però dover rinunciare ad assaporare piatti prelibati e di gusto. In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2013, che sarà celebrata il 16 ottobre, e dedicata ai “sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione”,  vi segnaliamo alcune località dove ricette  genuine e legate alla tradizione e  prodotti biologici a chilometro zero sono la norma.
Nello scenario fantastico  delle Dolomiti, nella stretta dell’incantevole Valle di Tures e Aurina, ci sono 11 tra le migliori aziende agricole dell’Alto Adige, dove ogni giorno uomini e donne sono al lavoro per produrre cibi prelibati tra i pascoli e i prati circondati dalle montagne. Sono gli Agriturismi Attivi, masi arrampicati sui dorsi dei monti, dove la flora e la fauna cresce rigogliosa ed è fonte di sostentamento e benessere. Dal 5 al 12 ottobre 2013, offrono una gustosa proposta d’autunno. Dopo il saluto di benvenuto all’arrivo, il programma prevede un’escursione guidata alla malga Weizgruberalm, con merenda e divertimento sul versante soleggiato della Valle di Selva dei Molini, dove si produce ottimo pane fatto in casa, uova fresche, latte ed erbe di giardino. Si continua con l’”Ora delle fiabe per bambini nel fienile”, con Edith al maso contadino Oberkoflhof a San Giacomo, tra le Alpi dello Zillertal, luogo ricco di sorprese per ogni tipo di gusto. Al maso Auerhof a Riva di Tures, si preparano i canederli, ricetta antichissima della tradizione agreste del Trentino Alto Adige, fatta di palline di pane farcite con speck o formaggio e cotte nel brodo di carne. Ce ne sono diverse varianti. Il prezzo dell’offerta è di 360 euro. Ma ogni giorno, gli Agriturismi Attivi sono un festival del cibo sano: si può assistere al lavoro nella stalla nel maso Stillwagerhof a Campo Tures, acquistare prodotti locali nel maso Lahnerhof a Caminata, degustare prelibatezze affumicate al maso Peintenhof. Ogni mercoledì e venerdì c’è il mercato a Brunico, il giovedì il mercato agricolo a Campo Tures.

Perchè  che siamo … ciò che mangiamo!

Per informazioni: Consorzio turistico Area Vacanze Valli di Tures e Aurina (Alto Adige – Südtirol), Via Aurina 95 – 39030 – Cadipietra – Valle Aurina (BZ)
Tel. 0474.652081
Sito web: www.tures-aurina.com
Foto by Consorzio turistico Area Vacanze Valli di Tures e Aurina

 

Delizie autoctone contadine

Alimentazione rurale e prodotti fatti in casa dedicati ai palati più sopraffini si trovano senza dubbio tra le malghe, sentieri e baite dell’altopiano più vasto d’Europa: l’Alpe di SiusiFino al 27 ottobre 2013 si va a caccia di “Delizie autoctone – cultura culinaria dell’area vacanze Alpe di Siusi”, scegliendo tra 3 o 4 notti di soggiorno. L’avventura gastronomica comincia il giovedì o la domenica con un cestino di benvenuto, ricco di Caffè Arabica di Caroma, un distillato griffato Plunhof, la birra della birreria Antonius, il croccante pane originale di Fiè allo Sciliar, il “Schüttelbrot”, una bottiglia di vino della CantinaGumphof e le erbe officinali del maso Pflegerhof. Poi si parte per tour esclusivi nei sapori, come quello nella Torrefazione Caroma, dove il primo sommelier italiano del caffè, Valentin Hofer, svela i segreti della raccolta dei chicchi color castagna e i diversi metodi di preparazione, lasciando ai visitatori il giudizio sulle sue miscele di Arabica e Robusta. Nella  Distilleria Plunhof si osserva come nascono grappe e acqueviti affinate in botti di ciliegio e quercia. E si può provare il Dol-Gin, il primo gin fatto di ingredienti locali in Alto Adige. È un mondo di bontà contadina, che trova a S. Osvaldo (comune di Castelrotto), il museo della tradizione altoatesina del Maso Tschötscherhof con gli attrezzi per il lavoro nei campi e gli oggetti per il decoro delle case. Infine ci si tuffa in una degustazione di piatti antichi con il Bauernholbmittog. Prezzi da 293,50 euro per 2 persone in appartamento in agriturismo, e  da 465 euro per 2 in camera doppia con mezza pensione.

Per informazioni: Alpe di Siusi Marketing
Tel. 0471.709600
Sito web: www.alpedisiusi.info

Gourmet e cucina umbra

Su un’antica torre medievale, il Romantik Hotel Tenuta di Canonica, a sei chilometri dalla storica cittadella di Todi (PG), si fa tutto con le materie prime dell’azienda agricola di famiglia o dei piccoli produttori locali. La cucinagourmet, di alta qualità, si ispira alle specialità regionali, mentre lo chef Pasquale Quitadamo è maestro di corsi di cucina a tema. Prenotando con almeno 15 giorni d’anticipo, si possono mettere le mani in pasta della pizza e del pane, scoprire le ricette dei bocconcini di miglio in salsa di pomodorini di Canonica, imparare a cucinare gli spaghetti alla chitarra con farina biologica di farro e alle erbe di Canonica, il souffé di Parmigiano Reggiano, crema dolce di zucca caramellata, grissini all’Olio Extravergine d’Oliva locale, tozzetti umbri alle mandorle. Un esplosione di cibo sano e a chilometro zero. E poi, quando ci si sveglia sulla collina immersa nel verde del paesaggio umbro, tra distese di ulivi, boschi e alberi da frutto, la prima cosa che si sente è il profumo del pane appena sfornato e dei prodotti di piccola pasticceria. Prezzi da 150 euro a testa, compresa la cena.

Per informazioni: Romantik Hotel Tenuta di Canonica

Località Canonica, 75 – 06059 Todi (PG)
Tel. 075.8947545
Sito web: www.romantikhotels.com/todi

 

A scuola di cucina dell’orto

Corsi di cucina tradizionale, moderna e last minute sono di scena alle pendici delMonte Subasio, nel bellissimo resort Romantik Hotel Le Silve diArmezano (PG). In un luogo strategico che si affaccia su Assisi e Perugia, lochef coinvolge gli ospiti nella preparazione di piatti dagli ingredienti super genuini che compongono un menu completo. Prenotando in anticipo si partecipa alla “prova del cuoco”, perché dopo la lezione, per pranzo e per cena vengono servite le pietanze cucinate insieme. Tra le portate, la torta al testo, la passatina di ceci con quadrucci e cestino di parmigiano con rucola e pollo profumato al lardo, insalata di panzanella alle verdure e gamberone al sesamo e basilico, filetto di spigola in cartoccio ai sapori dell’orto al dragoncello e asparagi. E ancora Il pane come lo faceva mia nonna, “Gnudi” di ricotta e spinaci con vellutata di pecorino e porcini, pappardelle all’aglio dolce e rosmarino accoppiate al parmigiano e tante altre squisitezze. Agli aspiranti cuochi viene rilasciato un attestato di partecipazione e offerto dell’ottimo vino da gustare in compagnia. Il prezzo va da 100 euro a persona per il menu completo e 30 euro per una sola portata.

Per informazioni: Romantik Hotel Le Silve
Loc. Armenzano – 06081 Assisi
Tel 075.8019000
Sito Web: www.romantikhotels.com/Armenzano;
www.lesilve.it

Fare tutto in casa

Si cucina da re, ma sempre e solo con prodotti naturali, al Romantik Hotel Jolanda Sport di Gressoney La Trinitè (AO), dimora regale scelta dai Reali di Savoia agli inizi del secolo scorso, alle pendici del Monte Rosa. I formaggi, di cui la Valle d’Aosta vanta una ricca tradizione, le mocette (carne secca tipica locale) e tutte le materie prime sono acquistate da produttori locali. Si prepara il pane, le torte e i biscotti, in un ambiente rustico dalla cucina raffinata, dove “fare tutto in casa” è un vero e proprio mantra. Lo chef fantasioso porta tutti in lezioni di cooking class. Alle porte dell’autunno, a settembre, ci si diverte tra i fornelli con la cucina valligiana, per preparare la zuppa valdostana, la fonduta, la mocetta e l’arrosto di capriolo alle erbe alpine. I corsi vanno dai 3 ai 6 giorni e prevedono la partecipazione di almeno due aspiranti cuochi. Il prezzo è di 110 euro a persona al giorno, con soggiorno di mezza pensione in camera doppia ed ingresso al centro benessere.

Per informazioni: Romantik Hotel Jolanda Sport
11020 Gressoney La Trinitè (AO)
Tel. 0125.366140
Sito web: www.romantikhotels.com/Gressoney

Pedalare e mangiare a chilometro zero

Benessere e cucina tradizionale a chilometro zero fanno parte dell’essenza dell’antica dimora che diede i natali all’inventore del Galateo, il Monsignor della Casa Country Resort & Spa di Borgo San Lorenzo (FI). Oasi di eleganza, circondata dalla natura e a soli 27 km da Firenze, propone fino al 30 ottobre, Cook & Bike, pacchetto che consente di percorrere piacevoli chilometri pedalando sulle dolci colline del Mugello, con la certezza di ottenere come premio una lezione di cucina tradizionale fatta di prodotti del territorio. L’offerta comprende 3 giorni e 2 notti nella sistemazione prescelta, colazione tipica a buffet dolce e salata, una lezione di cucina toscana della durata di 3 ore, seguita dal pranzo e cena (acqua e vino Chianti inclusi) con le pietanze preparate  a partire dagli ingredienti e dalle verdure colte nell’orto dai partecipanti al seguito dello Chef. Il pranzo è di 3 portate e poi si parte per una tranquilla passeggiata in bicicletta, dietro una guida esperta, per esplorare borghi medievali, castelli medicei e pievi romaniche (possibilità di noleggio mountain bike). Nel prezzo che parte da 371 euro a persona in camera matrimoniale classica per 2 notti, è incluso l’utilizzo del campo da tennis e della palestra.

Per informazioni: Monsignor della Casa Country Resort & Spa
Via di Mucciano 16  50032 Borgo San Lorenzo – Firenze
Tel. 055.840821
Sito web www.monsignordellacasa.com

By | 2016-09-01T10:09:39+02:00 Settembre 2013|Eventi|