I luoghi del bere News

Bollicine e Moscato: due diverse vocazioni enologiche in mostra a Torino il 20 Giugno

Giovedì 20 giugno 2013 sarà la  prestigiosa location dell’  Hotel Principi di Piemonte  di Torino a fare da elegante scenario all’importante evento “Per festeggiare e per meditare: le bollicine italiane e il Moscato Wine Festival”,  un’occasione unica,  promossa da GO WINE,  per  degustare tante eccellenze del nostro territorio.

I due temi della rassegna saranno:
– le bollicine made in Italy, per presentare le  numerose varietà di spumanti che ormai se la contendono con i più blasonati champagne, riscuotendo un sempre crescente successo in svariate occasioni;
 il Moscato, per promuovere il Moscato d’Asti e tanti altri vini Moscato provenienti da varie località italiane.

 Da una parte vini spumanti di qualità, con aziende presenti in forma diretta ad incontrare il pubblico ed una sfiziosa selezione in Enoteca. Dall’altra, le selezioni del Moscato Wine Festival, con Botteghe del Vino, aziende in forma diretta e le selezioni del Moscato d’Asti 2012 e dei Moscato delle altre regioni italiane. Unico Consorzio presente in questa sezione, quello del Moscato di Scanzo, che conferma il proprio impegno nella promozione di questo vino passito di grande pregio, prodotto con uve autoctone a bacca rossa delle colline bergamasche di Scanzorosciate, prima DOCG di Bergamo e più piccola DOCG d’Italia.

Il Moscato di Scanzo è uno dei vini più antichi d’ Italia, prodotto dal vitigno autoctono del Moscato Nero, da cui si ottiene un passito di nicchia, raro e prezioso, apprezzato nel tempo proprio per la sua incredibile ricercatezza.
Intenso, di colore rosso rubino carico, estremamente profumato all’olfatto e di sapore dolce e gradevole è un vino da meditazione ideale con formaggi erborinati e pasticceria secca, ma che grazie alla sua persistenza, è ottimo anche gustato da solo.

“Siamo molto onorati di questo invito fra i “mostri sacri” dei Moscati d’Italia – afferma la Presidente Angelica Cuni, alla guida del Consorzio dal 2011 – una conferma del successo del percorso che il Consorzio ha svolto finora. Abbiamo dedicato grandissima attenzione alla valorizzazione, per far conoscere il nostro vino in Italia e all’estero, ma anche alla ricerca, con un progetto di sequenziamento del DNA per ricostruire l’identità del nostro vitigno e, se possibile, migliorarne ancor più la qualità. Con orgoglio possiamo affermare che quello di Scanzo è oggi probabilmente il passito rosso più ricercato al mondo”.

Da segnare in agenda: appuntamento nelle eleganti sale dell’hotel Principi di Piemonte (Via P. Gobetti, 15) per giovedì 20 giugno p.v.

Per informazioni:
Consorzio di Tutela Moscato di Scanzo DOCG
via Abadia, 33/a 24020 Scanzorosciate (BG)
Tel. +39 035 6991545  web: www.consorziomocatodiscanzo.it

Foto by Consorzio di Tutela Moscato di Scanzo

Articoli simili

Leave a Comment