Food In cucina con noi

Glyko Karidaki: una ricetta che viene da lontano

imgres

 

Glyko Karidaki è una ricetta tradizionale di Cipro, un po’ insolita, ma, vi assicuro, squisita! In sostanza è un modo di conservare le noci verdi, immergendole in sciroppo di zucchero.

Il periodo in cui si realizza è giugno, quando, intorno alla festa di San Giovanni, il 24 giugno, è possibile reperire  le noci verdi fresche, tenere e saporite.

Ingredienti: 1 kg  di  noci verdi fresche , 1 kg zucchero semolato, 700ml di acqua,  65 g di zucchero di vaniglia, 1 cucchiaino di succo di limone,  mandorle pelate in numero uguale a quello delle  noci.

Consiglio: utilizzare esclusivamente noci giovani e tenere e maneggiare con i guanti, per non ritrovarsi con le mani nere!

PREPARAZIONE:

Lavare le noci e la buccia esterna, quindi metterle in una grande padella con abbondante acqua. Fare cuocere per circa 20 minuti, a partire dall’ebollizione fino a quando le noci sono morbide (controllare punzecchiandole con  una forchetta). Togliere dal fuoco, scolare le noci poi metterle in una ciotola di acqua fredda.

Coprire e mettere da parte a bagno per 48 ore (cambiare l’acqua ogni 8 ore).

Trascorso questo tempo, mettere acqua e  zucchero in una casseruola. Portare il composto a bollore, quindi  cuocere per 8 minuti a fuoco lento. Scolare le noci e inserire  una mandorla in ognuno. Mettere le noci nello sciroppo, portare a ebollizione e cuocere per 7 minuti. Prendere la casseruola dal fuoco quindi mettere da parte per 24 ore (lasciare raffreddare in modo naturale e non coprire il tegame). Lasciare scoperto per 24 ore. Trascorso questo tempo, mettere la casseruola sul fuoco e portare il composto a ebollizione. Continuare la cottura fino a quando lo sciroppo diventa denso si addensa,  poi aggiungere il succo di limone e lo zucchero vanigliato. Riportare a ebollizione e cuocere per qualche minuto,  poi togliere dal fuoco e mettere da parte a raffreddare.

Quando è freddo, trasferire le noci in barattoli, versare sopra lo sciroppo fino al riempimento, quindi sigillare con i coperchi.

Un dessert goloso, che non mancherà di deliziare e stupire i vostri ospiti, ma anche voi!

Foto by Google

Articoli simili

Leave a Comment