Food I luoghi del gusto

Latteria Perenzin e i “formaggi di……vini” a cantine aperte

Il prossimo 26 maggio per Cantine Aperte, tradizionale rassegna dedicata ai wine lovers, la Latteria Perenzin, situata a pochi passi dalla famosa Strada del Prosecco, aprirà le porte agli eno-amatori.

La giornata prevede numerose visite guidate ai locali di stagionatura già dalla mattinata, con degustazioni di formaggi vaccini e di capra bio creati dal mastro casaro Carlo Piccoli, per concludersi con la passeggiata RiveVive, un percorso sensoriale che si snoda tra le colline.

Porte aperte domenica 26 maggio, in occasione della giornata dedicata agli eno-amatori Cantine Aperte, a tutti coloro che vorranno conoscere da vicino il mondo dei formaggi artigianali. La storica Latteria Perenzin di Bagnolo di San Pietro di Feletto (Tv), infatti offrirà un percorso alternativo che dal vino approda alla produzione lattiero-caseario d’eccellenza.

Per i wine lovers un’occasione da non perdere, quella di visitare e assaggiare i formaggi della storica latteria di Bagnolo, che ha oltre 100 anni di storia alle spalle, ubicata a pochi passi dalla famosa Strada del Prosecco, proporrà agli ospiti un approccio al mondo dell’arte casearia. Si inizierà già dalla prima mattinata con visite guidate nei locali di stagionatura e affinamento, tra il profumo del latte appena munto, abbagliati alla vista di centinaia di forme di formaggio messe in fila ordinatamente sui ripiani di legno a invecchiare: un modo per avvicinarsi a questo mondo di tradizione e di storia.

La Latteria Perenzin è il tempio del formaggio ed è la sede dell’Accademia Internazionale dell’Arte Casearia, dove decine e decine di giovani frequentano i corsi dedicati a chi vuole imparare il mestiere del casaro, un mestiere antico che ancora oggi si tramanda da padre in figlio.

Tra i formaggi proposti in degustazione da Emanuela e Carlo Piccoli, i titolari della latteria, i bio caprini e vaccini, freschi e stagionati, come l’originale San Pietro in cera d’api, formaggio stagionato dal gusto morbido e delicato dalla spiccata aromaticità e leggera nota piccante e tra le novità il Piccolo fiore di bufala, con crosta fiorita dal sapore cremoso e setoso, prodotto con latte di bufala di origine veneta, la Robiola di capra al cuor di tartufo farcito con un leggerissimo strato di tartufo nero estivo e per rimanere in tema vino il Millefoglie al Marzemino di Capra, formaggio caprino ubriacato nel vino Marzemino di Refrontolo passito.

Per chi vuole fare shopping quello della latteria è il posto giusto, può trovare il Montasio Dop Mezzano stagionato 5-10 mesi, il Formaggio di Capra al Traminer e la Robiola di Capra, tutti formaggi eccellenti e premiati nei più importanti concorsi del settore.

Carlo ed Emanuela con i loro formaggi sempre domenica 26 saranno presenti anche alla passeggiata RiveVive, un affascinante percorso sensoriale tra le colline di Farra di Soligo, dove gli iscritti al percorso Est Collagù assaggeranno i vini della Cantina La Farra in abbinamento alla deliziosa Spuma di robiola di capra bio e il Formaggio di bufala con la mostarda.

www.perperenzin.com

Articoli simili

Leave a Comment