I luoghi del bere I luoghi del gusto

La Daunia presenta le sue eccellenze gastronomiche

PUGLIA TUTTA DA GUSTARE!

Cibi genuini, sapori intensi, produzioni d’eccellenza: la Daunia, nel nord ovest della Puglia, è un luogo dove la miglior tradizione culinaria dà vita a un’autentica e radicata cultura del cibo e del gusto per la buona tavola.

 Uno dei modi per conoscere quest’angolo di Puglia dalla cultura millenaria passa attraverso il cibo, capace di esprimere le migliori eccellenze di un intero territorio: ricette legate alla tradizione, sapori antichi che sapranno sorprendervi e mille sagre di paese che durante tutto l’arco dell’anno celebrano con gioia l’amore per la tavola, per i suoi prodotti e per una terra generosa che saprà offrirvi un’esperienza gastronomica davvero appagante.

FORMAGGI CERTIFICATI: IL CACIOCAVALLO DEI MONTI DAUNI E IL CACIORICOTTA

Solo latte intero delle mucche della zona e una lavorazione tradizionale: così nasce il caciocavallo dei Monti Dauni, un formaggio a pasta friabile di colore giallo alabastro, con crosta lucida e sottile dalla caratteristica forma a pera e dal sapore intenso e piccantino. Stagionato anche per lunghi periodi, fino a 5 anni, è ideale accompagnato da un bicchiere di buon vino rosso corposo.

Il Cacioricotta è invece un formaggio fresco, dal sapore dolce ma deciso, realizzato con latte di capra ed è perfetto in abbinamento a primi piatti a base di verdura.

Sagra del Caciocavallo, Cicatiell’ e Acc: è senza dubbio una delle feste più antiche e sentite del comprensorio dei Monti Dauni. La sagra del Caciocavallo si celebra in agosto a Monteleone di Puglia, in occasione della festa patronale, e si svolge nell’incantevole scenario di Piazza Municipio, tra obelischi, portali monumentali e maestosi edifici cinquecenteschi in pietra.

Dove dormire, degustare e acquistare
Agriturismo l’Aquilone, Monteleone di Puglia tel. 333/9427069 – 330/984589 produzione di caciocavallo, ristorante e posti letto.
Peppe Zullo Ristorante, Az. Agricola, pernottamenti, Orsara di Puglia www.peppezullo.it

ASPARAGO TUTTO VERDE DELLA DAUNIA E ASPARAGO SELVATICO

Peculiare e caratteristico di queste zone è l’asparago verde, tipologia autoctona di pianta erbacea perenne, che si differenzia da quelle normalmente coltivate nel resto d’Italia per il suo caratteristico gambo totalmente commestibile, per la quale detiene il riconoscimento del marchio IGP.

Altrettanto tipico di queste terre è l’asparago selvatico, un prodotto davvero delizioso e anche particolarmente salutare perché estremamente digeribile, diuretico e vitaminico. Dal sapore deciso e riconoscibile, leggermente amarognolo, questi asparagi si mangiano cotti, conditi con olio e limone oppure utilizzati insieme ad altri ingredienti per minestre, pasta, risotti e indimenticabili frittate.

Sagra dell’asparago: Candela saluta i primi giorni di giugno con la deliziosa “Sagra dell’asparago”, dove si possono degustare i deliziosi asparagi locali cucinati in mille modi diversi, partecipare alla festa danzante e godersi la festa del borgo, prendendo parte al percorso enogastronomico e ai numerosi concerti organizzati per l’occasione. Anche ad Orsara (loc. Giardinetto), la seconda domenica di giugno, si svolge la Sagra dell’asparago:  convegni, degustazioni, incontri, eventi, concerti… con protagonista l’asparago!

Dove dormire, degustare e acquistare
Ristorante Albergo L’Orecchietta, Candela – Tel. 0885/653106 –  http://web.tiscali.it/lorecchietta/
Posta Guevara Agriturismo, loc. Giardinetto Orsara di Puglia Tel. 0881/976880 www.postaguevara.com

PROSCIUTTO DI FAETO o PRESUTT’ DE FAIT’.

Il prosciutto di Faeto, riconosciuto quale “Prodotto tipico Regionale” dalla Regione Puglia, è un prodotto d’eccellenza che viene prodotto attraverso una lavorazione tradizionale, lenta e sapiente: dopo una prima fase di salatura in tini di legno di abete o pino, la coscia di maiale nero viene massaggiata con una mistura di acqua e aceto, per essere poi “stuccata” con sale, sugna e scarto di farina. Rimarrà così per almeno 12 mesi, al termine dei quali potrà essere affettato e infine mangiato.

Sagra del prosciutto di Faeto: da oltre 50 anni, ogni prima domenica d’agosto, si organizza a Faeto la Sagra del Prosciutto. La festa, a cui partecipano paesani e numerosi turisti, si svolge in parte in città e in parte nei boschi circostanti e costituisce un’occasione ghiotta per fare scorpacciate di un salume raffinato e dal sapore ineguagliabile.

Dove dormire, degustare e acquistare
Salumificio Moreno, Faeto – Tel.0881/973205 –  www.prosciuttodifaeto.it
Salumificio De Luca, Faeto – Tel. 0881/973331 – www.salumificiodeluca.it
Locanda Casa Mia, Faeto – Tel. 0881/973018 – amalia.meola@tin.it

 ZANGHÈTTE

Farina, acqua e uova. Questi i semplici ingredienti di un tipo di pasta, tipico della zona di Castelnuovo della Daunia, dalla caratteristica forma romboidale, eccellente se condito con sugo insaporito da aglio, peperoncino, rucola e cacio ricotta.

Sagra della “Zanghetta”: se volete carpire i segreti della creazione della Zanghetta non potete perdere la sagra omonima, che si svolge ogni anno ad agosto a Castelnuovo della Daunia, durante la quale le donne del paese si cimentano nell’arte di comporre meravigliosi piatti di zanghette davanti agli occhi di tutti i presenti.

Dove dormire, degustare e acquistare
Ristorante Il Cenacolo, Castelnuovo della Daunia – Tel. 0881/559587–http://web.tiscali.it/cenacolo/

Tuccanese e Nero di Troia….

… E in abbinamento ai gustosi piatti tipici, un buon bicchiere di vino! Tra i vini più preziosi di queste zone, si annovera certamente il Tuccanese IGT, vitigno autoctono per lungo tempo dimenticato e riscoperto per la gioia degli appassionati. Colore rubino e gusto fruttato e speziato adatto ad accompagnare ricchi primi piatti. Basta un sorso per percepire la storia enologica del territorio.

Per non dimenticare il vitigno Nero di Troia, dall’elevato carattere tannico delle sue uve si produce un vino corposo dal sapore intenso e di un brillante colore rubino. Può essere degustato in abbinamento a formaggi stagionati ed arrosti.

Dall’integrazione del Nero di Troia con i vitigni Montepulciano e bombino bianco, nasce il famoso DOC Cacc’e Mmitte di Lucera, un vino dal sapore deciso che si accompagna perfettamente ai piatti saporiti della tradizione culinaria pugliese.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PROGRAMMI DETTAGLIATI:
www.montidauniturismo.it  – info@montidauniturismo.it – Tel.: 333 8609919

Articoli simili

Leave a Comment