News

Il Ruchè di Montalbera si degusta al Food&Wine Festival

Milano Congressi ospiterà la seconda edizione del Festival dedicato alle eccellenze enologiche e culinarie. A rappresentare il Piemonte ci saranno anche i vini di Franco Morando.Montalbera-580x238

Torna il Milano FOOD&WINE Festival! Dal 9 all’11 febbraio 2013, presso Mi.Co – Milano Congressi, i grandi protagonisti della cucina più nuova e buona saranno di scena al FOOD&WINE Festival. Non solo: al centro del Milano FOOD&WINE Festival ci sarà soprattutto il mondo del vino, proposto in degustazione in uno spazio che supererà i 1400 mq. L’evento sarà una golosa interazione tra cantina, cucina e sala, grazie alle 100 aziende vinicole provenienti dalle selezioni del Merano WineFestival 2012 e alle 50 cantine internazionali che, insieme ad una selezione di aziende di Culinaria, faranno da contorno all’evento per avvicinare foodies e wine lovers ai grandi protagonisti del vino e della cucina d’autore! Saranno ben 450 le etichette che verranno proposte ai tavoli d’assaggio, tre per cantina, per un totale di 150 aziende selezionate da Helmuth Köcher, presidente e fondatore del Merano WineFestival.
E tra le prestigiose cantine selezionate, sarà presente anche Montalbera che potrà far degustare le sue migliori interpretazioni del Ruchè di Castagnole Monferrato. Nello specifico le etichette selezionate dalla commissione per la partecipazione alla pregiata kermesse enologica saranno:Ruchè di Castagnole Monferrato d.o.c.g. Laccento 2011 -Ruchè di Castagnole Monferrato d.o.c. Limpronta 2009 – Barbera d’Asti d.o.c.g. Lequilibrio 2009 – Barolo d.o.c.g. Levoluzione 2008 .Ora dopo ora, giorno dopo giorno, appassionati di Food&Wine potranno dunque gustare, in un unico contesto, la grande cucina d’autore e le migliori produzioni vitivinicole di tutto il mondo.ruchc3a8_montalbera

 

L’azienda Agricola Montalbera nasce all’inizio del ventesimo secolo in un territorio compreso fra i comuni di Grana, Castagnole Monferrato e Montemagno nel “già” Monferrato terra dalle grandi speranze e promesse. Risalire alle origini di questo nome risulta difficile, ma, quasi certamente, si riferisce alle caratteristiche del paesaggio alberato e alle dolci colline che circondano la tenuta. Verso la metà degli anni ottanta, la famiglia Morando, titolare dell’azienda, adotta una politica di espansione non ancora ultimata, con l’acquisizione di terreni confinanti e l’impianto diretto di nuovi vigneti, prevalentemente a Ruchè. Attualmente la Montalbera è tra le aziende tecnologicamente più avanzate a livello internazionale per interpretare saggiamente il “frutto” che la terra annualmente dona, rispettando le tradizioni millenarie del territorio. Il risultato di questa crescita permette di affermare che circa il 55% del Ruchè di Castagnole Monferrato e circa il 12% del Grignolino d’Asti “prodotto al mondo” “sgorga” dalle cantine Montalbera di Castagnole Monferrato.

 www.montalbera.it   

Per informazioni: www.foodwinefestival.it

 

Articoli simili

Leave a Comment