21 gennaio/10 febbraio: kermesse culinaria al Ristorante Pauline Borghese del Parco dei Principi Grand Hotel & Spa di Roma

Continua dopo il grande successo dell’anno scorso il tour gastronomico del Ristorante Pauline Borghese del Parco dei Principi Grand Hotel & Spa: dal 21 gennaio al 10 febbraio 3 settimane gastronomiche all’insegna del gusto e alla scoperta della tradizione italiana; 3 diversi menu per una kermesse culinaria che vedrà protagonisti in un crescendo di sapori la cucina napoletana, il carciofo e il bollito.

Continua dopo il grande successo dell’anno scorso il tour gastronomico del Ristorante Pauline Borghese del Parco dei Principi Grand Hotel & Spa: dal 21 gennaio al 10 febbraio 3 settimane gastronomiche all’insegna del gusto e alla scoperta della tradizione italiana; 3 diversi menu per una kermesse culinaria che vedrà protagonisti in un crescendo di sapori la cucina napoletana, il carciofo e il bollito.

 Questo il calendario:

Dal 21 al 27 Gennaio “La settimana della “Cucina campana”: viaggio nei sapori e prodotti tipici che hanno reso famosa questa cucina regionale italiana.

Menu:
Mozzarella di bufala campana in manto di crudo croccante oppure Pizza ripiena alla partenopea;

Paccheri di Gragnano alla sorrentina oppure Zuppa di castagne di Montella con fagioli e funghi porcini;
Spigola all’acqua pazza e contorni di stagione oppure Coniglio all’Ischitana;
Pastiera Napoletana oppure Babà al Rhum.

Dal 28 Gennaio al 3 Febbraio “All’insegna del Carciofo”: la settimana del “Carciofo Romano”, l’ortaggio principe della cucina romana declinato in diverse pietanze e consistenze.

Menu:
Insalatina tiepida di polipo e carciofi oppure Flan di carciofi e cappone fumé al balsamico;
Gnocchetti con carciofi e vongole veraci oppure Casarecci al ragoût d’anatra e carciofi;

Mignon di manzo al melograno e petali di carciofi oppure Turbante di spigola ai carciofi croccanti;
Dessert dal carrello.

 Dal 4 al 10 Febbraio “I bolliti misti”: la settimana dedicata al bollito.

Menu:
Insalatina di coda con giardiniera di verdure oppure Terrina di coppa con insalatina di olive ed arancia;
Anellini di semolino al ragoût di faraona oppure Piccola marmitta di carne e verdure;
Il nostro carrello del bollito: (girello di manzo, testina di vitella, cappone, lingua, stinco di maialino);
Verdure bollite, salsa verde e mostarda di Cremona;
Dessert al carrello.

Menu completo di 4 portate e caffè: Euro 35.00 a persona bevande escluse.
Prenotazione obbligatoria: banqueting@parcodeiprincipi.com, tel: 06.854421

 Il Ristorante Pauline Borghese
Il Ristorante Pauline Borghese è un prezioso angolo di quiete nel cuore di Roma: salotto incantevole affacciato su un giardino all’italiana, dalle grandi vetrate che guardano sul parco che circonda l’albergo, attiguo a Villa Borghese. Gli ambienti della sala sono raffinati, il servizio è attento, premuroso, impeccabile, unito alla cucina che riscopre i tradizionali e genuini sapori italiani in modo contemporaneo. Un’interessante carta dei vini e un’attenta selezione dei migliori olii regionali.
La domenica il ristorante ospita un gustoso brunch, dalle ore 12:30 alle ore 15:00, con un menu che cambia ogni settimana.

Il Parco dei Principi Grand Hotel & Spa
Unico Resort Urbano nel cuore di Roma, gode di una posizione assolutamente privilegiata nell’esclusivo quartiere Parioli, a ridosso di Villa Borghese. La ricchezza dei materiali, la scelta dei colori, degli stucchi dorati, tende a ricreare la sontuosità e la ricchezza delle ville patrizie dell’antica nobiltà romana di fine ‘600. La Prince Spa è un esclusivo centro benessere di 2000 mq, dotato di una maestosa piscina sovrastata da un soffitto tempestato di Swarowski, e di sontuose suites dorate per i trattamenti di coppia.
Il Parco dei Principi Grand Hotel & Spa fa parte della Roberto Naldi Collection che comprende inoltre l’Hotel Splendide Royal a Roma e gli Hotel Splendide Royal e Grand Hotel Eden a Lugano.
Parco dei Principi Grand Hotel & Spa- Via G. Frescobaldi, 5 – 00198 Roma
Tel: 06/854421 Fax: 06/8845104    Internet: www.parcodeiprincipi.com

 

By | 2019-03-11T07:13:03+01:00 Gennaio 2013|I luoghi del gusto|