I luoghi del bere

Amaro Bràulio e Ricola: un’accoppiata al gusto di erbe alpine

Fino a Natale troverete in vendita 70 mila confezioni di Bràulio, l’amaro della Valtellina,  abbinate  ad un astuccio di caramelle  Ricola erbe Alpine. Per offrire un’esperienza di gusto indimenticabile l’Amaro Bràulio e le caramelle Ricola  sono ora disponibili sugli scaffali dei supermercati.

 

I due prodotti sono accomunati dalla  naturalità delle materie prime utilizzate e dal profumo intenso ed inconfondibile delle erbe: tra le 13 piante aromatiche ed erbe officinali messe in infusione per creare la caratteristica miscela di Bràulio, numerose ne ritroviamo, infatti, nelle freschissime Ricola Erbe Alpine senza zucchero. L’atmosfera è quella dell’acqua di sorgente,  dei ghiacciai delle Alpi innevate e del Parco Nazionale dello Stelvio, tutto in uno   special pack , che evoca suggestivi scenari montani.

AMARO BRÀULIO: Il leggendario amaro di erbe simbolo della Valtellina, racchiude i sapori e i profumi della sua terra. Amaro Bràulio è prodotto utilizzando una miscela di13 erbe e piante aromatiche dell’arco alpino e secondo un’antica ricetta rimasta segreta e immutata dal 1875. E’ un liquore leggero e piacevole da sorseggiare – la gradazione alcolica è di soli 21 gradi – ma dal corpo pieno e dalla forte identità, basato su erbe naturali – tra cui l’achillea moscata, la genziana e il ginepro.

RICOLA ERBE ALPINE: Rinfrescanti come il ruscello di un ghiacciaio in piena estate, le caramelle contengono il genepì, un’erba che dona una nota fresca e amarognola, molto rinfrescante.  Il genepì viene usato da secoli come pianta medicinale per curare la febbre, le infiammazioni e il mal di stomaco.  Il sapore di gradevole  e fresco,  , grazie menta piperita.  Le erbe per queste caramelle balsamiche vengono coltivate nelle montagne svizzere secondo i principi dell’agricoltura biologica, senza l’impiego di fitofarmaci.

Foto by Amaro Bràulio/ Ricola

Articoli simili

Leave a Comment