Tattoo wine: piattaforma e-commerce del vino per il mercato cinese

Tattoo wine: piattaforma e-commerce del vino per il mercato cinese

Tattoo wine: è una piattaforma di e-commerce, che permette di promuovere e vendere vini in tutto il mondo. È importantissimo oggi, poiché il mercato delle bevande alcoliche è diventato internazionale e si strizza l’occhio in special modo ad acquirenti dagli occhi a mandorla.

Tatto wine: oltre cinquemila etichette

Da settembre 2019, Tattoo wine conterrà oltre 5.000 etichette, tra le quali spiccano vini provenienti certamente dall’Italia, ma anche da Francia, Spagna, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Sud America e California. Il mercato del Sol Levante, quando parliamo di vino, è sempre più fiorente e c’è volontà di acquisire etichette dal Continente antico.

Il fine è promuovere e raccontare la qualità, la provenienza e l’autenticità: non si commercia in copie, ma in vini originali. Si determina un mercato in più per i vini italiani, ed europei, come detto, fino ad arrivare a coprire tutto il Pianeta. I mercati obiettivo sono in particolare Cina, Giappone, Corea del Sud, Thailandia e Singapore: là il consumo di vini europei (in particolare) si sta espandendo e bisogna soddisfare la domanda.

Tattoo wine: piattaforma e-commerce del vino per il mercato cinese

Ecco le soluzioni relative a questa piattaforma.

►            La soluzione Tattoo, che unisce tracciabilità, e-commerce e tokenizzazione, conterrà oltre 5.000 etichette, tra cui vini provenienti dall’Italia

►            La tecnologia consentirà la promozione e la vendita di vini nuovi e d’annata in Asia e nel mondo, abilitando una token economy per il consumatore

►            Dopo la Cina, i prossimi mercati includeranno Giappone, Corea del Sud, Thailandia e Singapore

The House of Roosevelt, una delle più grandi cantine in Asia, supporta questo sistema. Vini di qualità, in tal modo, dai vigneti raggiungeranno hotel, ristoranti, caffè e clienti. In tal modo sarà possibile attuare scambi consumer to consumer, utilizzando gli smart contract per aumentare l’efficienza e l’economicità dell’intero processo.

Tattoo wine: origine e qualità dei vini

Ma che cosa significa Tattoo? Parliamo di Tracciabilità, Autenticità, Trasparenza, Trade, Origine e Opinione. Si tratta di rendere felici distributori, fornitori di logistica e operatori assicurativi. In questo caso, inoltre, viene applicata la tecnologia EY OpsChain. Grazie alla soluzione blockchain, è possibile tracciare l’origine e la qualità dei vini. L’uso di token, inoltre, permetterà di acquistare e vendere vino, pianificare e tenere traccia delle spedizioni, monitorare lo stoccaggio e la consegna, organizzare e monitorare la copertura assicurativa delle spedizioni. Ogni bottiglia di vino sarà “tatuata” con il proprio codice QR univoco. Mediante la scansione dello stesso, poi, è possibile accedere a informazioni quali i nomi e la localizzazione dei vigneti, i dettagli come le modalità di coltivazione dell’uva e il modo in cui ciascun lotto viene trasportato per la trasformazione in vino e la consegna. Gli strumenti di gestione inclusi nella blockchain consentono ai distributori e ai consumatori di vini di utilizzare i token per ordinare il vino direttamente dalla piattaforma Tattoo, tracciandone la spedizione, il passaggio in dogana e lo stato di magazzino, tutto in tempo reale. Il modulo di tracciabilità degli asset di EY OpsChain ha contribuito a tracciare più di 11 milioni di bottiglie di vino per diversi clienti. Tattoo Wine utilizza, inoltre, soluzioni di Customer Experience di SAP, con strumenti e funzionalità completamente integrati.

#tattoowine #blockchain #EYOpsChain #SolLevante

Print Friendly, PDF & Email
By | 2019-09-07T22:39:12+00:00 Settembre 2019|News|