Fiocco rosa in casa Cuori di Sfogliatella: è nata la Fritta

 

Fiocco rosa in casa Cuori di Sfogliatella: è nata la FrittaNapoli si identifica con alcuni simboli che nel mondo portano la bandiera della sua ricca terra, uno di questi è senza dubbio alcuno la sfogliatella, proprio quel dolce che tutti i turisti, anche solo in transito da Napoli, chiedono di assaggiare.

Antonio Ferrieri, patron di Cuori di Sfogliatella la cui sede è a Napoli in Piazza Garibaldi, ci racconta come è nata l’ultima creazione del suo laboratorio, la sfogliatella fritta:

“Il progetto di variare le sfogliatelle è nato trentadue anni fa, quando decisi di sperimentare varie forme del classico dolce partenopeo, nacque così la sfogliatella gelato, quella rustica e i vari tipi di quella dolce. Abbiamo lavorato sempre sugli ingredienti, ovviamente di prima qualità, con la cottura sempre al forno. Si è pensato di provare una cottura fritta che non è stato facile realizzare. Mettendo l’impasto nell’olio bollente si sarebbe aperto e non avrebbe mantenuto le caratteristiche. Siamo riusciti nel nostro intento trattando l’impasto esterno facendo vari passaggi di cui manteniamo il segreto. Per l’impasto interno, quello classico, abbiamo aumentato all’80% la quantità di ricotta di vaccino, invece del 70%, mescolandola con la semola. Questo consente di avere un cuore più morbio. Ritengo che la sfogliatella fritta ha una valore aggiunto come – facendo un paragone – la zeppola fritta con quella al forno”.

Chiediamo al Sig. Ferrieri da dove nasce tanta creatività: “ quando arrivo la mattina in laboratorio i miei collaboratori mi guardano impauriti, sapendo bene che io dormo solo un’ora per notte e le atre sette penso a come innovare il ciclo di produzione, infatti l’innovazione è l’ossigeno senza il quale la tradizione resterebbe sterile solo nelle menti di pochi, c’è sempre qualche cosa da innovare”.

La sfogliatella fritta, da mangiare calda, preserva il gusto e tutti gli ingredienti della sfogliatella napoletana: ricotta, scorzette d’arancia candita, semola e vaniglia racchiuse in uno scrigno di pasta a cui la frittura conferisce un twist di croccantezza. Servita calda, con una spolverata di zucchero a velo, al palato è gustosa e fragrante.

Fiocco rosa in casa Cuori di Sfogliatella: è nata la Fritta

Al pari di uno chef di alta cucina chiamato a confrontarsi con i piatti più semplici, i pasticcieri di Cuori di Sfogliatella hanno lavorato a lungo per perfezionare la ricetta tradizionale e adattarla alla frittura.”
Da trent’anni rielaboriamo la ricetta della sfogliatella in almeno trenta gusti e molteplici varianti e siamo i primi a proporla fritta” precisa Antonio Ferrieri.


La Fritta sarà disponibile nelle pasticcerie di Corso Novara e Piazza Garibaldi a Napoli. La ricerca dei laboratori di Cuori di Sfogliatella di Antonio Ferrieri non si ferma, dopo il conseguimento del Guinness dei primati per la sfogliatella più grande del Mondo, l’ideazione delle sfogliatelle salate, della Vesuviella, la sfogliatella a forma di Vesuvio, e della Borbonica, la sfogliatella che racchiude un ripieno di ricotta e babà, la sfogliatella gelato, ora è la volta de La Fritta.

Ogni giorno nei laboratori di Corso Novara, a pochi passi dalla Stazione Centrale di Napoli, prendono forma centinaia di sfogliatelle nella versione classica, sia riccia che frolla, e in tante varianti golose. Dal 1987 Antonio Ferrieri produce e distribuisce il meglio della tradizione pasticciera napoletana sia dolce che salata.

Fiocco rosa in casa Cuori di Sfogliatella: è nata la Fritta
Chiediamo ad Antonio Ferrieri quali le novità per il prossimo futuro “ Dopo i tre negozi a Napoli e i tre punti vendita con Apecar nei centri commerciali di Caserta, Arese, Serravalle e Roma nel prossimo mese di giugno apriremo un locale nella centralissima via Toledo”. Sarà questa una sfida per la famosa pasticceria Pintauro che detiene la palma dell’invenzione della sfogliatella ?
Vedremo presto chi vincerà il torneo dei sapori all’insegna delle bandiere della tradizione e dell’innovazione.

Harry di Prisco

Print Friendly, PDF & Email
By | 2019-05-02T12:52:40+00:00 Maggio 2019|I luoghi del gusto|