Signorvino arriva nel Lazio: apre il nuovo punto vendita a Castel Romano

 

Signorvino arriva nel Lazio: apre il nuovo punto vendita a Castel Romano

Signorvino apre un nuovo punto vendita anche nel Lazio. La famosa enocatena specializzata in vini italiani, dove è possibile comprare, degustare, bere un bicchiere di vino e gustare piatti deliziosi e di stagione, aprirà la sua sedicesima sede nel centro commerciale di Castel Romano.

L’azienda è già ben nota nel nostro Paese, dove si trovano 16 punti vendita, ovvero a Verona, Affi, Valpolicella, Vallese, Milano Duomo, Milano Via Dante, Brescia, Arese, Merano, Torino, Vicolungo, Cadriano, Bologna, Firenze, Foiano e nella nuova sede di Castel Romano.

Per chi non lo conoscesse, Signorvino è un negozio che offre la possibilità di acquistare o degustare vini ricercati e di qualità, venduti al prezzo di cantina. Qui potrete trovare alcuni dei più grandi nomi dell’enologia italiana, ma anche bottiglie di piccoli produttori, con proposte che andranno dai 5 ai 3000 euro.

Signorvino: qualche curiosità sul progetto

Il progetto di Signorvino ha mosso i suoi primi passi nel 2012 negli uffici di Calzedonia, ed è diventato immediatamente un successo. Gli store si trovano negli angoli più suggestivi delle maggiori città italiane, e propongono 1500 etichette di vini a prezzi competitivi. Il tutto, in negozi eleganti, dove il personale esperto potrà darci i giusti consigli in base alle nostre esigenze. L’obiettivo è quello di rendere il vino italiano di qualità alla portata di tutti, con promozioni, eventi, incontri tematici e cene con il produttore.

Signorvino rappresenta un concept molto apprezzato e in continua espansione, come spiega lo stesso Luca Pizzighella, Direttore Commerciale di Signorvino:

Consolidare un brand di questa portata comporta sfide continue e quotidiane, siamo motivati a fare sempre di più sia in termini di visibilità, ideando nuove attività, che a livello commerciale. Adesso stiamo pensando anche a nuove aperture. Lo sviluppo oltreconfine non avverrà tramite flagship isolati ma con una strategia di espansione a macchia d’olio all’interno dello specifico Paese.

Signorvino: i traguardi raggiunti e quelli ancora da raggiungere

L’azienda si pone l’obiettivo di aiutare i produttori, soprattutto quelli più piccoli, ad andare all’estero per promuovere il frutto del loro lavoro. Fra gli obiettivi raggiunti, il gruppo fa sapere che nel 2012 erano solo pochi dipendenti a lavorare a questo progetto, ma adesso si contano 300 persone occupate. Oltre il 70% di coloro che lavorano per il gruppo sono inoltre under 35, con le donne che rappresentano una quota importante, e che ricoprono anche posizioni di responsabilità (oltre il 50% sono donne).

Ma tornando alle sfide per il futuro, l’azienda fa sapere di voler rafforzare la sua immagine come negozio di vini 100% italiani, con promozioni vantaggiose, consegne gratuite, free tasting e novità diverse ogni settimana. A tutto ciò si aggiungono anche proposte di cucina fresca, in grado di proporre piatti e prodotti tipici del territorio in cui si trova lo shop, da abbinare appositamente ai vini proposti.

Gli incontri organizzati da Signorvino

Per finire, negli store Signorvino vengono organizzati con continuità incontri con il produttore, Masterclass, degustazioni e Wine Lessons, volte all’approfondimento e alla conoscenza di alcuni vini, di particolari etichette o territori. In alcuni periodi dell’anno tali momenti di formazione saranno inoltre accompagnati da spettacoli di intrattenimento e live music. Per maggiori informazioni, visitate il sito www.signorvino.com

 

Print Friendly, PDF & Email
By | 2019-03-22T08:08:05+00:00 Marzo 2019|I luoghi del bere|