bannerpscout
banner-reportitalia

Copacabana Temakeria propone nuovi sorprendenti brazilian sushi

Copacabana Temakeria propone nuovi sorprendenti brazilian sushi

I sapori esotici piacciono sempre più agli italiani e uno dei preferiti è il  brazilian sushi. Nascono, così, le temakerie, locali dove la rigorosa tradizione culinaria giapponese si unisce ai sapori vivaci  e ricchi di profumi della cucina brasiliana. Dal 2014 Copacabana Temakeria con i suoi ristoranti di Arco e Darsena, entrambi nel cuore della movida

I sapori esotici piacciono sempre più agli italiani e uno dei preferiti è il  brazilian sushi. Nascono, così, le temakerie, locali dove la rigorosa tradizione culinaria giapponese si unisce ai sapori vivaci  e ricchi di profumi della cucina brasiliana.

Dal 2014 Copacabana Temakeria con i suoi ristoranti di Arco e Darsena, entrambi nel cuore della movida milanese, ha conquistato migliaia di persone grazie ad una cucina fusion che unisce la raffinatezza delle tradizioni gastronomiche giapponesi alla creatività e ai giochi di sapore di quella brasiliana. Ogni giorno vengono proposti solo ingredienti di prima qualità e, ad ogni servizio, tutti i piatti sono preparati rigorosamente a mano per offrire un’esperienza culinaria gustosa e autentica.
Il menu, che si è sempre contraddistinto per le sue proposte innovative e originali, si arricchisce con una collezione di nuovi maki ideati dallo , specializzato nella cucina fusion, che ha deciso di stupire i suoi clienti con accostamenti particolari per garantire un’esplosione di sapori.
Il nuovo menu rappresenta la filosofia di Copacabana che, come racconta lo chef, si basa su “passione per il nostro lavoro e per la creatività che lo caratterizza, felicità perché attraverso i nostri piatti regaliamo momenti speciali ai clienti e responsabilità verso due importanti culture gastronomiche.
Le novità sono pensate per conquistare il palato di tutti. Il Salmão Roll e il Salmão Ebi sono a base di salmone e gamberi: il primo, più delicato, è reso grintoso dall’abbinamento con una salsa alle erbe creata ad hoc dallo chef, il secondo invece punta alla croccantezza con la leggera frittura dei gamberi esaltata da una maionese dal tocco spicy. Lo Shiromi Fry invece esalta la dolcezza del branzino e la delicatezza dei fiori di zucca, mentre il carattere è dato dalla classica salsa teriyaki e una agrodolce piccante. I fiori di zucca sono protagonisti anche nel Futomaki e nel Maki Alegria, due nuove opzioni vegetariane valorizzate dall’uso di funghi shimeji e dai frutti tropicali come il mango. Infine, ci sono tre particolari novità a base di pesce: il Maki Sampa con anelli di calamaro fritti, il Maki Bahiano pensato per chi ama la cucina piccante e il saporitissmo Beijo Paulistano che accosta audacemente branzino, jalapeños, wakame e olio tartufato.
I due ristoranti di Arco e Darsena propongono anche due menu speciali, uno per ogni ristorante con l’obiettivo di caratterizzarli al meglio. I menu sono studiati nell’ampia cucina-laboratorio del ristorante Darsena dove lo chef Barreto, insieme al suo team, sperimenta sempre nuovi accostamenti per stupire i clienti: Arco si specializza su raffinate tartare e ricchi sashimi che comprendono anche ricciola, gambero rosso, ostriche e capesante mentre Darsena, in aggiunta al menu classico, propone anche gustosi piatti caldi tra cui maki a base di carne di manzo e di picanha e sashimi con manioca croccante.
A partire da aprile, in entrambi i ristoranti, sarà possibile ordinare anche i gustosi poke, il piatto a base di riso e pesce arricchito da verdure e frutta tropicale.

 

anna.rubinetto
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos