1000 Gourmet per l’inaugurazione della pizzeria partenopea

1000 Gourmet per l’inaugurazione della pizzeria partenopea

  Tante materie prime di qualità, prodotti locali, certificati e una buona dose di creatività: ecco la pizza gourmet di Giuseppe Maglione Questa la presentazione della pizzeria “1000 Gourmet” che si è inaugurata a Napoli il nei giorni scorsi a Via San Pasquale 51, quartiere chic della Napoli Bene frequentato dai nottambuli della movida partenopea.

 

Tante materie prime di qualità, prodotti locali, certificati e una buona dose di creatività: ecco la pizza gourmet di Giuseppe Maglione

Questa la presentazione della pizzeria “1000 Gourmet” che si è inaugurata a Napoli il nei giorni scorsi a Via San Pasquale 51, quartiere chic della Napoli Bene frequentato dai nottambuli della movida partenopea. Forse gli invitati-gourmet non erano proprio 1000, ma oltre 400 non c’è dubbio.
Il locale prende il posto della famosa “La Scalinatella”, e si caratterizza per una proposta di grande qualità per la tipologia di pizze proposte. Raffinata la Boiserie, specchi ed elementi cromati e dorati fanno da cornice ai 70 posti interni,30 invece i posti previsti in esterno sotto confortevoli gazebi che potranno accogliere l’area fumatori.
Le pizze sono tutte realizzate con farine non raffinate di tipo 2 e con l’utilizzo di ingredienti per la farcitura che rappresentano il meglio della produzione artigianale campana, per lo più D.O.P. e dei Presidi Slow Food.
Particolare attenzione è stata dedicata ai celiaci e pertanto si possono scegliere pizze,dolci e finanche birre rigorosamente gluten free.
Ad accompagnare la proposta della pizzeria le fritture classiche napoletane, i taglieri con varie tipologie di formaggio ovino, caprino e vaccino.
Ampia la proposta di birre, sia alla spina che in bottiglia, tutte rigorosamente artigianali campane o di Presidio Slow Food. Così come ampia e sempre centrata sulla Campania la cantina con tutte le tipologie di vitigno rappresentate da quelle dei Campi Flegrei e del Vesuvio, a quelle del Beneventano e dell’Avellinese per finire alla Costa d’Amalfi e al Cilento.

Abbiamo voluto realizzare un posto elegante nel salotto della città con una proposta enogastronomia che rappresentasse il meglio della nostra regione” affermano i due giovani imprenditori dell’iniziativa Vittorio Ferraro e Michele Imparato.

A capo del progetto Giuseppe Maglione chef-pizzaiolo patron del ristorante “Daniele Gourmet” ad Avellino, le cui origini familiari affondano le radici nel centro storico di Napoli con la bisnonna e la nonna che proponevano le pizze fritte da asporto (ricordate Sofia Loren…n.d.r.).
Per Giuseppe Maglione è :”Un orgoglio ritornare a Napoli dove la storia della mia famiglia ha avuto inizio, proponendo uno stile di pizza che sia rispettoso del territorio,ma che vada incontro anche ai nuovi gusti e alle nuove esigenze del consumatore che chiede maggiore digeribilità ed attenzione all’uso di ingredienti salubri senza conservanti.” E quale è stata la carriera professionale di Maglione? Lo chiediamo ad diretto interessato:

La mia storia comincia quando non ero ancora nato. Era il 1927 quando mia nonna Anna Daniele tra i bassi di Napoli preparava pizze fritte. Le piaceva a tal punto da arrivare ad aprire una pizzeria nel 1965, che portò il suo nome. Io sono arrivato nel 1978, respirando farina e – in pratica – con le “mani in pasta”. Forse per questo mi riesce più facile comunicare attraverso le pizze, forse per questo dopo anni di pizze tradizionali ho deciso di dare un nuovo corso a questo speciale piatto dalla lunga storia. Dal 2016 accanto ai grandi classici amo inventare nuovi abbinamenti, giocando con i migliori prodotti campani e italiani, portando in tavola le mie pizze gourmet”.

Per informazioni maggiori: www.1000gourmet.it

Harry di Prisco

Harry
AUTHOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos