VinNatur a Villa Favorita dieci anni di vini naturali

VinNatur a Villa Favorita dieci anni di vini naturali

E’ tutto pronto per l’edizione 2013 di VinNatur a Sarego in Villa Favorita. Il Salone dei vini naturali creato da VinNatur quest’anno festeggia il decennale e costituisce il caposaldo delle attività del gruppo VinNatur. Dal 6 all’8 aprile i banchi d’assaggio di oltre 140 Viticoltori Naturali dall’Italia e dall’Europa continueranno ad offrire degustazioni uniche e

VinNatur a Villa Favorita E’ tutto pronto per l’edizione 2013 di VinNatur a Sarego in Villa Favorita. Il Salone dei vini naturali creato da VinNatur quest’anno festeggia il decennale e costituisce il caposaldo delle attività del gruppo VinNatur.
Dal 6 all’8 aprile i banchi d’assaggio di oltre 140 Viticoltori Naturali dall’Italia e dall’Europa continueranno ad offrire degustazioni uniche e approfondimenti sul “bere giusto e sano”
L’elegante appartamento Lago, nel cuore di Brera, ha ospitato la presentazione dell’edizione del decennale di VinNatur  (accento sulla “u”) che si terrà dal 6 all’8 aprile 2013 sempre a Villa Favorita di Sarego. Le novità della decima edizione saranno una serie di degustazioni guidate (10 vini di 10 anni: 10 vini naturali che hanno sulle spalle 10 o più anni di invecchiamento; La voce del vulcano: 10 vini frutto di grandi terroir vulcanici, l’Irpinia, l’Etna, il Gambellara, i Colli Euganei) e un convegno sui vini (cosiddetti) naturali.VinNatur a Villa Favorita

C’erano anche Angiolino Maule (accento sulla “a), Presidente dell’Associazione VinNatur e vignaiolo de La Biancara,  e Lara Gianelli, Presidente SestriLevanteIn.

La cittadina ligure sarà terra di degustazioni per tutto il mese di febbraio, con i ristoranti del territorio impegnati nel proporre la tradizionale ligure in abbinamento ai vini degli aderenti all’associazione VinNatur, che saranno presenti ad ognuna delle serate per raccontare i propri vini. A Milano è stata presentata anche la prima edizione di Sestri Les Vins,  manifestazione enogastronomica che culminerà  domenica 24 e lunedì 25 febbraio con un grande banco d’assaggio di vini naturali, allestito negli spazi dell’ex Convento dell’Annunziata a Sestri Levante (GE).  Cinquanta vignaioli di tutta Europa, asssociati a VinNatur, presenteranno le loro produzioni e incontreranno i visitatori, nell’ambito di un ampio programma di incontri, dibattiti, tavole rotonde e conferenze. Con questa iniziativa il consorzio “SestriLevanteIn” – ha dichiarato Lara Gianelli – intende contribuire alla destagionalizzazione dei flussi turistici tradizionali, legati alle vacanze balneari, in una delle perle del golfo Tigullio. L’idea di fondo è promuovere un turismo diverso, legato a un’esperienza vissuta, come quella dei produttori di vini del territorio riuniti in VinNatur, l’associazione dei viticoltori naturali nata nel 2006 e presieduta da Angiolino Maule.
La neonata Sestri Les Vins sarà l’anteprima della nota kermesse vicentina di Villa Favorita. Per tutte le informazioni: www.sestrilevantein.eu
VinNatur è l’evento internazionale dedicato al mondo dell’eccellenza del vino naturale ospitato nei magnifici saloni della palladiana Villa Favorita, in provincia di Vicenza ed è un punto di riferimento odierno, per gli appassionati del vino naturale.  I vini naturali rappresentano oggi un trend sempre più apprezzato dai consumatori in tutta Europa e nel mondo, così come l’agricoltura biologica e biodinamica registrano in tutto il mondo una crescita costante. Da anni il gruppo VinNatur opera una rigida selezione tra le aziende vinicole presenti al fine di garantire a chi produce e ai consumatori i livelli più bassi di solforosa possibili, l’assenza di lieviti, enzimi o altri prodotti enologici nei vini e il massimo rispetto per il suolo. Sono pertanto banditi concimi chimici, diserbanti o altri prodotti di sintesi in vigna. Il lavoro di ricerca è un fattore importante di crescita per riuscire a migliorare di continuo la qualità e la purezza dei vini, senza per questo realizzare dei vini poco corretti sul piano degustativo. Una scelta difficile ed impegnativa che interroga tutti i vignaioli presenti, costantemente monitorati da organismi esterni. Il Gruppo vuole essere quindi un punto di riferimento fondamentale per il movimento del vino naturale e apre le porte di Villa Favorita a tutti i professionisti  e appassionati per condividere il cammino di qualità intrapreso in questi ultimi anni.

VinNatur a Villa Favorita

“Il produttore ‘naturale’ è come un direttore d’orchestra –  ci ha spiegato Angiolino Maule -, c’è chi esegue bene e chi male. Non capisco perché un vino debba essere per forza di cose limpido o pulito visto che poi, per fare un esempio, l’acidità volatile faciliterebbe pure la digestione perché abbassa il PH. Per dire, l’annata 2005 è stata per me disastrosa: i 20 minuti di grandine del 14 agosto hanno significato una grossa perdita quantitativa e qualitativa; la settimana intera di pioggia durante la vendemmia ha fatto il resto. Nel 2011, un mio amico sommelier giapponese ed io abbiamo stappato una magnum di quel millesimo: per me il vino era clamorosamente ossidato, non per lui. Dove sta la verità?”.  “Dal punto di vista produttivo – ha proseguito Maule -, il vino naturale costa anche meno: usiamo alghe, scarti e composti vegetali per la vigna, stiamo cercando di togliere anche rame e zolfo. La cosa più importante è il rischio dell’annata. Poi, sono d’accordo, c’è sempre il produttore ‘ingordo’, che si monta la testa. Se incontrate chi mette davanti la certificazione, tremate! Sono in molti quelli che oggi cavalcano la moda”.
Al termine della presentazione, gli ospiti intervenuti, hanno potuto degustare le creazioni del giovane chef  Paolo Pozza, in abbinamento alla Malvasia Frizzante 2010 di Camillo Donati, al Pico 2010 de La Biancara – l’azienda di Maule – e al Taurasi Nero Né 2006 de Il Cancelliere.
Da sabato 6 a lunedì 8 aprile (in concomitanza con Vinitaly) Vin Natur – Associazione Viticoltori Naturali aprirà le suggestive sale di VILLA FAVORITA di Monticello di Fara, Sarego (Vicenza), alla decima edizione dell’omonimo Salone completamente dedicato ai vini prodotti secondo i principi della viticoltura naturale. Villa Favorita riunisce viticoltori europei che hanno in comune l’obiettivo di condividere le tecniche e le esperienze per produrre vino in maniera naturale, sia in vigna che in cantina, e di divulgare la cultura del “terroir” (clima, geologia, topografia, suolo). Molte le novità di questa edizione, pensate per onorare degnamente il Decennale e per raccontare attraverso i vini dei Vignaioli il percorso compiuto dall’Associazione in questi anni:
Degustazioni guidate distribuite nelle tre giornate di apertura si svolgeranno tre degustazioni d’eccezione, davvero imperdibili per gli appassionati. Ecco in anteprima le due già definite dall’organizzazione: 10 vini di 10 anni – dieci vini naturali che hanno sulle spalle dieci o più anni di invecchiamento, La voce del vulcano – dieci vini frutto di grandi terroir vulcanici, l’Irpinia, l’Etna, Gambellara, i Colli Euganei, Soave.
Banchi d’assaggio: Saranno oltre 140 i Viticoltori Naturali associati a VinNatur, provenienti da tutte le regioni italiane e da vari paesi europei, personalmente presenti ai tavoli per far degustare i loro vini al pubblico e raccontare la loro scelta di operare in vigna e in cantina secondo natura.
Vini selezionati e non solo: non mancheranno selezionati produttori di specialità gastronomiche che proporranno delizie per il palato in accompagnamento alle degustazioni dei vini naturali.
Questi gli orari di apertura: sabato 6 e domenica 7 aprile dalle ore 10 alle 18.
Lunedì 8 aprile dalle ore 11 alle 18. Costo biglietto di entrata: 20,00 € al giorno, comprensivi di catalogo della manifestazione e bicchiere da degustazione.
In un contesto che non ha eguali, Villa Da Porto Zordan detta “la Favorita” (F. Muttoni, 1714), nelle storiche sale affrescate e nel panoramico giardino affacciato sulla campagna vicentina, gli appassionati, i curiosi, i winelovers, potranno godere di tre giorni di piacevoli degustazioni, conoscenze e approfondimenti.
Questo è l’impegno di VinNatur per la diffusione di una nuova cultura del vino, frutto di un processo di lavorazione naturale nel pieno rispetto delle peculiarità del suolo.
Per informazioni : www.vinnatur.org
VinNatur – Associazione Viticoltori Naturali
L’Associazione nasce nel 2006 dall’esigenza di unire piccoli produttori di vino naturale, italiani ed europei, in un gruppo  che permetta loro di far conoscere il proprio prodotto e allo stesso tempo di ampliare le proprie conoscenze specifiche in viticoltura ed enologia naturale. Negli anni sono nate collaborazioni con Università e Centri per la Sperimentazione che hanno dato vita a progetti di ricerca nei quali sono coinvolte direttamente le aziende associate.
Dalla nascita VinNatur ha incrementato di molto il numero dei produttori aderenti raggiungendo le attuali 145 aziende rispetto alle 65 di partenza. Ogni Viticoltore che chiede di entrare nell’Associazione accetta di sottoporre i propri vini ad un’analisi dei pesticidi residui. La ricerca viene effettuata su ben 88 pesticidi in modo da poter valutare oggettivamente la genuinità dei vini.
Villa Favorita è l’evento che permette all’Associazione VinNatur di vivere e di ampliare nel tempo i propri traguardi.

foto by Canio Romaniello

132 comments

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

132 Comments

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos