E’ nel Salento la tenuta masseria altemura della famiglia Zonin

E’ nel Salento la tenuta masseria altemura della famiglia Zonin

  Masseria Altemura, la Tenuta vitivinicola entrata a far parte della famiglia Zonin nel 2001, è situata nel territorio di Torre Santa Susanna, in posizione equidistante dai mari che bagnano la Puglia: Ionio e Adriatico. La tenuta sorge in un luogo naturalmente unico, sulla dorsale delle Murge sopra una lente di acqua purissima, avvolto dallo

 

Masseria Altemura, la Tenuta vitivinicola entrata a far parte della famiglia Zonin nel 2001, è situata nel territorio di Torre Santa Susanna, in posizione equidistante dai mari che bagnano la Puglia: Ionio e Adriatico. La tenuta sorge in un luogo naturalmente unico, sulla dorsale delle Murge sopra una lente di acqua purissima, avvolto dallo splendore della luce magica del Salento e attraversato da una brezza che non eccede mai.
Questo tratto, anticamente popolato dai Messapi, è immerso in un rilevante contesto storico: qui sorge il Castello di Oria, suggestivo edificio normanno voluto nel 1350 da Federico II di Svevia e successivamente entrato in possesso della nobile famiglia dei Conti Martini Carissimo.

Mi hanno sempre affascinato le Masserie in Puglia, ne ho visitate tante fin da quando ero più giovane e andavo a studiare i vitigni tipici di quelle campagne” dichiara il Cavaliere Gianni Zonin, “Sono quindi orgoglioso che la nostra famiglia abbia messo le sue radici anche in questo tratto del Salento, terra straordinaria e luogo ideale per produrre grandi vini da vitigni autoctoni”.

In seguito all’acquisto da parte della famiglia Zonin, gli antichi edifici e la massiccia torre aragonese sono stati completamente restaurati, nel pieno rispetto dell’architettura e del paesaggio locale.
Ultimo tassello dell’opera è la nuova cantina, che rientra nell’intervento di recupero bio-architettonico e paesaggistico portato avanti negli anni. Nella progettazione della cantina di produzione vini è stata studiata un’area dedicata alle degustazioni dei vini della Tenuta, per quanti vorranno conoscerli e assaporarli.
Il rilevante intervento di recupero bio-architettonico e paesaggistico apportato in Masseria Altemura ha interessato anche il suolo, a tessitura franco-argillosa intervallata da numerose pietre calcaree. Grazie all’innovativa e finora mai praticata tecnica della “frantumazione”, i blocchi calcarei sono stati infatti triturati e mescolati alla terra. Il terreno è stato suddiviso in parcelle che alternano superficie chiara di pietra a superficie scura di terra rossa.
La luce viene dunque riflessa in modo diverso sui grappoli di uno stesso vigneto, favorendo il raggiungimento di gradi diversi di maturazione delle uve. Modulando sapientemente vigore, freschezza e finezza si ottengono così ottimi vini pugliesi, di carattere.
Nei 130 ettari vitati della Tenuta si è scelto di coltivare solo vitigni autoctoni quali Primitivo, Negroamaro e Aglianico e, tra le varietà a bacca bianca, il Fiano, seguendo un approccio eno-agronomico “cartesiano”, dal rigore scientifico, che affina ed esalta la personalità esuberante dei vini del Sud Italia.
Dall’impegno dell’équipe tecnica, coordinata da Stefano Ferrante – Chief Winemaker di Casa Vinicola Zonin – e da Carlo De Biasi – Responsabile Agronomico -, nascono i vini di Masseria Altemura, diretta da Antonio Cavallo.
Sono espressione di qualità massima ottenuta nel rispetto della tradizione e del territorio, secondo una filosofia che da sempre punta alla valorizzazione e al recupero delle varietà autoctone e all’interrelazione tra i patrimoni umano, storico-culturale e ambientale.
La Tenuta rappresenta un modello produttivo sistemico, incentrato sull’utilizzo di risorse presenti in zona, attento alle materie ed energie utilizzate e che valorizza la comunità in cui vive.
L’impiego dell’acqua, la cui disponibilità non va mai data per assodata, è ad esempio findamentale. Per questa ragione si adottano sistemi d’irrigazione di soccorso innovativi, che consentono di ottimizzare l’utilizzo delle risorse idriche.
La famiglia Zonin pone profonda attenzione ai temi ambientali e del territorio, sviluppando e utilizzando strategie e tecniche in vigna che puntano ad un processo produttivo completamente ecosostenibile. E Masseria Altemura ne è il massimo esempio.Cavaliere-Zonin-580x870

La famiglia Zonin vanta una storia secolare, che si tramanda da sette generazioni. Le radici venete, con il cuore a Gambellara, anticipano l’alta e irrinunciabile vocazione vitivinicola. Con l’attuale Presidente, Gianni Zonin, Casa Vinicola Zonin è divenuta la più importante realtà vitivinicola privata in Italia, e tra le principali a livello internazionale.
Oggi l’Azienda distribuisce e commercializza i marchi appartenenti alle tenute della famiglia Zonin e il brand che ne porta il nome. Un’offerta vasta, vini di qualità provenienti dai vigneti che negli anni la famiglia ha acquisito: dal Veneto al Friuli, dal Piemonte alla Lombardia, dalla Toscana alla Sicilia, alla Puglia. Nove realtà eccellenti situate nelle 7 regioni a più alta vocazione vitivinicola in Italia, alle quali si aggiunge la proprietà Barboursville Vineyards in Virginia – USA.

 

 

376 comments

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

376 Comments

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos